Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

La clessidra

Apofruit Italia commenta l'inizio della campagna

Kaki: poco prodotto ma buono, da valorizzare nella sua totalita'

Appena partita la raccolta del kako Tipo in Emilia Romagna. Le prospettive sono buone sia per la qualità, sia per i prezzi in quanto le quantità in gioco sono in calo. La conferma viene da Mirco Zanelli, direttore commerciale di Apofruit Italia.

"Le piante hanno meno frutti rispetto ad altri anni - dice il direttore - e con calibri mediamente maggiori. Siamo perciò ottimisti, anche perché dalla Spagna arrivano notizie di un notevole calo della loro produzione. Si parla anche del 30-40% in meno. Le prospettive sono di una campagna positiva".

Per Apofruit è in crescita anche il comparto del kaki biologico. Lo scorso anno le richieste sono aumentate, tanto che con il marchio Almaverde Bio ne sono state commercializzate circa 400 tonnellate. Il mercato di riferimento è per lo più quello italiano. Anche il mercato dei kaki tradizionali è interno, con esportazioni verso nazioni confinanti come Svizzera e Austria dove sono presenti comunità di italiani.

Il direttore generale Ilenio Bastoni sottolinea una pratica che andrebbe monitorata e punita: "Abbiamo visto in giro partite di kaki in vendita già da molte settimane, con un anticipo notevole rispetto al normale. Il sospetto è che certe partite siano maturate in maniera non regolare con microdosi di prodotti non sempre ammessi a tale scopo. Ad ogni modo, i clienti non sono sprovveduti e sanno a quali aziende, serie e radicate sul territorio, devono rivolgersi per avere kaki di qualità e raccolti al momento opportuno".

Mirco Zanelli, direttore commerciale di Apofruit

Fra un paio di giorni, attorno all'11-12 ottobre, vi saranno in vendita i primi kaki Apofruit maturati in cella, raccolti pochi giorni fa. A causa dell'andamento meteo, talvolta il prodotto presenta delle imperfezioni estetiche che però non compromettono la qualità organolettica. Anzi, data la scarsità della produzione, è importante valorizzare tutte le partite per dare risultati alla produzione. Il prodotto talvolta non è perfetto esteticamente, ma la qualità organolettica non ne risente.

Molto importante il packaging: il direttore sottolinea che il kako Tipo viene confezionato per lo più in vaschette coperchiate da 2 o 4 frutti. Il coperchio è ormai irrinunciabile, allo scopo di proteggere i frutti, quindi molto richiesto nel canale GDO.

Contatti:
Apofruit Italia
Viale della Cooperazione, 400
47522 Cesena (FC)
Tel.: (+39) 0547 414111
Fax: (+39) 0547 414166
Web: www.apofruit.it 


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018