Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

La clessidra

Rapporto BLE, settimana 38 del 2018

Germania: le pere italiane dominano il mercato

Nella 38ma settimana, l'Italia ha dominato il mercato delle pere con le varietà Abate Fetel, Williams Christ e Santa Maria. Nel frattempo, la Carmen è stata ritirata dal commercio, mentre sono comparse le prime pere Bosc. Dalla Germania sono arrivate principalmente Williams Christ e Conference e, successivamente, Gute Luise e Alexander Lucas. Si sono aggiunte alla gamma le Gellert locali. Dalla Turchia sono arrivate, soprattutto a Monaco, le pere Santa Maria, che sono state vendute velocemente.

I Paesi Bassi hanno inviato principalmente le Gute Luise e completato le vendite con le Conference. La qualità dell'offerta è stata per lo più buona. La domanda avrebbe potuto essere migliore in alcune aree. Tuttavia, l'offerta è stata di solito costante. I prezzi sono rimasti spesso al livello della settimana 37. In alcuni mercati, il prezzo è aumentato, ad esempio a Berlino, dove sono migliorate le possibilità di vendita dei frutti più grandi.

Mele
L'acquirente si è trovato di fronte a una vasta gamma di prodotti. La disponibilità è risultata sufficiente a soddisfare una domanda costante. La domanda a volte è stata inferiore all'ampia offerta.

Uva da tavola
Le italiane Michele Palieri e Italia hanno prevalso. Le caratteristiche organolettiche sono state spesso eccellenti, ma le vendite non sono risultate del tutto soddisfacenti in quanto la domanda si è rivelata un po' troppo bassa.

Fragole
La stagione si conclude gradualmente: sia la domanda che l'offerta sono state considerevolmente ridotte. I pochi lotti tedeschi, olandesi e belgi non sono stati venduti con regolarità.

Pesche e nettarine
Le consegne da Spagna e Italia sono state limitate. Insieme alla disponibilità, la domanda si è indebolita. Di conseguenza, i prezzi sono rimasti spesso stabili.

Susine
L'offerta è stata limitata, ma sufficiente a soddisfarne l'interesse. A volte poteva essere migliore. I prezzi di solito sono rimasti al livello della settimana 37.

Limoni
L'offerta base è rappresentata da importazioni dal Sudafrica, dall'Argentina e dalla Turchia. In generale, la domanda è stata coperta senza problemi. La loro commercializzazione è risultata sempre soddisfacente e i prezzi sono rimasti per lo più costanti.

Banane
I mercati sono stati riforniti di frutti con diversi gradi di maturazione. In diverse situazioni la domanda si è intensificata. Solo i marchi di secondo e terzo livello hanno avuto riscontro a livello locale.

Cavolfiore
I lotti tedeschi sono stati disponibili in una situazione di monopolio. Tuttavia, la loro disponibilità è risultata leggermente limitata. Anche la domanda è diminuita e l'impatto sui prezzi è stato impercettibile.

Lattuga
Nel caso della lattuga Iceberg, hanno dominato i prodotti locali. Le vendite costanti di solito hanno garantito prezzi costanti i cui margini si sono ampliati di volta in volta a causa della qualità divergente.

Cetrioli
Germania, Belgio e Paesi Bassi hanno dominato l'assortimento, la Spagna l'ha integrata con lotti molto piccoli. La disponibilità è stata sufficiente a soddisfare la costante domanda.

Pomodori
La disponibilità è stata limitata e in alcuni casi, i prezzi sono nettamente aumentati. Tuttavia, questo ha immediatamente influenzato le vendite successive, che in alcune aeree si sono notevolmente rallentate.

Peperoni dolci
I prodotti olandesi hanno dominato, ma i lotti spagnoli hanno incrementato la loro presenza in modo massiccio e sono diventati dei seri concorrenti. Grazie ai prezzi bassi, i lotti polacchi sono stati accolti bene.

Fonte: www.ble.de


Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018