Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Nuova Zelanda: la produzione di kiwi lasciata quasi indenne dal ciclone Cook

Pare che il Ciclone Cook non abbia causato gravi danni ai coltivatori di kiwi della Nuova Zelanda. MetService aveva messo in guardia il Paese sostenendo che la perturbazione potesse essere la peggiore registrata dal 1968.

La tempesta è passata sopra Bay of Plenty, Gisborne e Hawkes Bay, facendo saltare la luce nelle zone costiere e costringendo all'evacuazione migliaia di residenti. Tuttavia, le allerte sono state cancellate la mattina dopo e i produttori di kiwi ne sono usciti relativamente indenni.



L'amministratore delegato di New Zealand Kiwifruit Growers Incorporated, Nikki Johnson, ha dichiarato di non avere ricevuto alcuna notizia di danni gravi e ha affermato che nonostante la regione sia il fulcro della produzione dei kiwi, le ultime piogge sono state un problema solo per le proprietà che hanno patito danni durante il ciclone tropicale Debbie.

"L'85% dei frutti si coltivano in quell'area (Bay of Plenty) e le proprietà interessate sono state solo 10-15. I venti sono stati l'altro motivo di preoccupazione e al momento è ancora troppo presto per determinare l'entità dei danni dato che i produttori stanno ancora valutando lo stato dei loro frutti".

La regione, che è nelle prime fasi di raccolta, si era appena ripresa dalle notevoli piogge dell'evento climatico della settimana precedente, abbattutosi anche sull'Australia settentrionale.

I kiwi sono i prodotti maggiormente esportati del Paese e vengono spediti in 59 nazioni di tutti i continenti del mondo. La stagione è cominciata in ritardo, ma comunque prima rispetto all'anno scorso e Johnson ha dichiarato che i produttori non vedono l'ora che arrivino periodi più secchi.

Autore: Matt Russell

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 21/04/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

23/02/2018 La Colombia potrebbe diventare il secondo piu' importante produttore di avocado
23/02/2018 Belgio: disponibili le prime mele Magic Star in quantita' limitate
23/02/2018 Le mele ucraine si adattano perfettamente al mercato svedese
23/02/2018 Nocciola Piemonte IGP: avviate le procedure per aggiungere la dicitura 'delle Langhe'
23/02/2018 Royal Gala, William e uve apirene tirano la volata al bio
23/02/2018 Melinda: previste buone remunerazioni per i frutticoltori
23/02/2018 Gruppo di Contatto Fragola Italia-Francia-Spagna: la Basilicata resta il primo produttore italiano
23/02/2018 I produttori italiani di kiwi in visita in Nuova Zelanda
22/02/2018 Accordo tra Intesa Sanpaolo e Loacker per per sostenere la filiera della produzione di nocciole italiane
22/02/2018 Stagione ottima per i melicoltori polacchi
22/02/2018 USA: i melicoltori piantano piu' ettari di mele EverCrisp
22/02/2018 Kiwi al Sud Italia: un'opportunita' in continua espansione
22/02/2018 La stagione spagnola dell’avocado finira' un mese prima con prezzi molto alti
22/02/2018 Ai kiwi neozelandesi di grosso calibro, seguono quelli piccoli italiani
21/02/2018 Pink Lady fa il pienone al Fruit Logistica
21/02/2018 Record per i prezzi delle mele spagnole
21/02/2018 Report annuale 2017 sull'import/export di mele cinesi
21/02/2018 Guide tascabili Dole per (ri)scoprire tutto il meglio della frutta e come e' facile mangiarla
21/02/2018 Una stagione anomala per l'avocado verde
21/02/2018 Coprire i ciliegi ormai e' una priorita'

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*