Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Spagna: il consumo di insalate in busta crescera' ulteriormente

I produttori di verdure a foglia della Murcia hanno avuto una campagna difficile a causa di condizioni meteorologiche avverse. Pedro Alderete, direttore di Agridemur, ha affermato: "Prima abbiamo sofferto l'impatto delle temperature elevate, che hanno prodotto raccolti precoci; dopo le piogge torrenziali e il gelo hanno interrotto il processo di produzione e causato la perdita di molto prodotto".



Agridemur produce tutti i tipi di verdure a foglia, dalle tradizionali insalate iceberg, riccia e lattuga romana a tutte le specialità richieste per la produzione di prodotti di IV gamma, tra cui anche spinaci e rucola. Alderete ha spiegato: "Produciamo solo per il settore di trasformazione, in collaborazione con società come Florette, Bonduelle, Green Line, e altre".

Secondo il direttore, negli ultimi anni la Spagna ha raggiunto una crescita molto significativa nel settore delle insalate di IV gamma. "Il mercato spagnolo non è ancora un grande consumatore di insalate in busta come lo sono altri Paesi europei, quali Regno Unito, Francia o Germania. Tuttavia, la crescita è stata notevole e il consumo crescerà ulteriormente nei prossimi anni".

"Non solo il consumo di insalate in busta sta crescendo, ma i consumatori si stanno interessando di più alle insalate pronte al consumo, preparate con formaggio, tonno, crostini e diversi condimenti. C'è stato un ottimo lavoro promozionale nei supermercati".

"Va notato, comunque, che diversi anni fa i consumatori spagnoli pensavano che le insalate in busta non fossero sicure a causa della possibilità che contenessero sostanze chimiche pericolose - ha osservato Pedro Alderete - Il consumatore si è reso conto che acquistando queste insalate pronte risparmia tempo e denaro e previene lo spreco alimentare".


Ginés Navarro, Yolanda Vaello e Pedro Alderete, durante l'ultima edizione di Fruit Logistica. 

Il consumo di Kale deve ancora consolidarsi
Da quando, tre anni fa, ha deciso di scommettere sul Kale (cavolo riccio), la società con sede in Murcia ha incrementato la sua produzione fino a che non ha trovato un equilibrio con l'attuale richiesta per questo prodotto.

"Vogliamo prima attendere che il consumo del prodotto si consolidi - ha affermato Pedro Alderete - Il fatto è che c'è stato un piccolo boom tra i coltivatori e si è cominciato a coltivarlo in modo disordinato; questo si è tradotto in un anno negativo per questo prodotto".

In estate, meloni
Durante i mesi estivi Agridemur coltiva il 15% delle verdure a foglia che produce d'inverno, dato che i Paesi in cui esporta i suoi prodotti hanno una loro produzione locale. Per questo motivo l'azienda si è dedicata alla coltivazione di meloni Galia, gialletti, Cantalupo e Piel de Sapo di piccolo calibro, destinati esclusivamente all'export.

Il Regno Unito è un mercato importante per l'azienda, che per il momento non sta avvertendo gli effetti della Brexit. "Durante questo inverno non ho notato cambiamenti  su questo mercato, ma potrebbero verificarsi durante la campagna estiva".

Per maggiori informazioni:
Pedro Alderete
Agridemur
Torre de Pacheco-Murcia. Spain
Tel.: +34 968 587587
Email: p.alderete@agridemur.com
Web: www.agridemur.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 21/04/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

18/06/2018 Il cancro batterico del pomodoro
18/06/2018 E' mania per la Coppa del Mondo: verdure tedesche con un look ad hoc per l'occasione
18/06/2018 Di Meo Remo amplia le superfici con obiettivo produzione di erbe aromatiche 100% bio
15/06/2018 Lattughe e pomodori da pieno campo: buona la richiesta
15/06/2018 Certificazione BRC per l'azienda di germogli Vivo
15/06/2018 Rucola della Piana del Sele a un passo dall'IGP
15/06/2018 Piano Conti punta sul Cuore di Bue per soddisfare la GDO nazionale
14/06/2018 Cina: la lattuga idroponica e' la preferita dai ristoranti
14/06/2018 Prodotti regionali rari insieme alle specialita' orticole, anche a domicilio
13/06/2018 Sipo lancia le insalate pronte con germogli Super Veggies
13/06/2018 Svizzera: il 2018 e' iniziato con troppe carote e poche mele
13/06/2018 Grecia: sono i giovani a dare valore agli ortaggi biologici
13/06/2018 Cambiamenti climatici: in futuro a rischio la produzione di pomodori, legumi e verdure
12/06/2018 Alto Adige: buona la stagione degli asparagi, oltre 62 tonnellate prodotte
12/06/2018 La rucola della Piana del Sele sara' IGP
11/06/2018 L'Europa nord-occidentale passa ai broccoli olandesi
11/06/2018 L'Aglio Bianco Polesano DOP registra un +25% nelle vendite
11/06/2018 Studenti dell'Universita' della California in visita all'azienda Agriblea
11/06/2018 SAIS Sementi presenta il nuovo pomodoro ciliegino 114SA808 F1
08/06/2018 La IV gamma e' sempre piu' diffusa nella gastronomia

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*