Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Focus sul mercato globale delle fragole

Le fragole continuano a essere un indiscusso frutto estivo. Nonostante gli sforzi per assicurare una fornitura per tutto l'anno, sembra che in molti Paesi il picco della richiesta ricada in estate. Il clima primaverile in Nord Europa e le temperature elevate registrate a Huelva sono stati positivi per il settore. Le stagioni di Marocco e Israele si concluderanno nelle prossime settimane. Entrambi i Paesi possono ritenersi soddisfatti dei risultati ottenuti, anche se la richiesta di fragole marocchine è leggermente più bassa. In Francia, Belgio e Paesi Bassi le prime fragole stanno arrivando sul mercato. Negli Stati Uniti i produttori della California stanno approfittando del clima favorevole; la produzione sta aumentando e le condizioni del mercato sono positive.

Inizio anticipato per la stagione francese
Il primo raccolto dalle serre della Dordogna è arrivato sul mercato. Un coltivatore ha riportato di avere già raccolto 3 tonnellate dall'inizio del mese. La campagna è cominciata con qualche settimana di anticipo rispetto al solito. È presente una buona richiesta di fragole precoci, che possono essere rifornite insieme a quelle dei dipartimenti francesi di Bretagna e Lot e Garonna. Per dieci anni la Dordogna è stata al secondo posto, dietro Lot e Garonna, per produzione del frutto. Secondo le stime il raccolto di questa stagione sarà di 45.000 tonnellate, un valore paragonabile a quello dell'anno scorso. Passerà un po' di tempo prima che inizi la stagione delle fragole in campo aperto, vale a dire a inizio del mese prossimo.

Tradizionalmente la stagione delle fragole comincia ad aprile, ma quest'anno è iniziata due mesi prima. Il clima caldo ha contribuito positivamente alla crescita dei frutti, ma i metodi di coltivazione e la varietà sono ugualmente dei fattori determinanti.



Le temperature estive incrementano la produzione in Spagna
La scorsa settimana la colonnina di mercurio è salita fino ai 28 °C in alcune parti di Huelva. Queste temperature elevate, senza precedenti, hanno dato una spinta al processo di produzione. Di conseguenza, l'offerta è stata superiore, cosa che ha avuto un impatto diretto sui prezzi, facendoli diminuire del 10-15%. Tuttavia, le temperature stanno nuovamente calando e sono previste piogge. Pertanto i volumi di produzione dovrebbero essere simili a quelli di due settimane fa. Marzo è un mese importante per i produttori spagnoli: infatti, i produttori possono approfittare di una notevole quota di mercato in Europa in quanto Italia e Francia non sono ancora sul mercato. Secondo gli ultimi dati la superficie dedicata alle fragole a Huelva ammonta a 5.400 ettari ed è ancora sotto pressione. Attualmente le fragole stanno perdendo quota a beneficio di mirtilli e lamponi. Questo trend si osserva dal 2014 ed è stato motivato da una serie di pessime stagioni di fila, dovute alla sovrapproduzione e ai conseguenti prezzi bassi.

L'Italia teme un accavallamento delle stagioni
Secondo le statistiche l'anno scorso le famiglie italiane hanno speso in media 14,40 euro per l'acquisto di 4,14 kg di fragole. Quest'anno la superficie coltivata è aumentata del 3% quest'anno e ammonta a 3.640 ettari. In Piemonte sono presenti 144 ettari, in Emilia Romagna e Veneto 551; al sud, in Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia gli ettari coltivati sono 2.224 e nelle zone restanti si trovano 488 ettari. Tra il 2009 e il 2017 la quota di produzione della Basilicata è aumentata dal 14 al 24%.

A seconda della regione le varietà popolari comprendono Sabrosa, Melissa, Marisol, Sabrina, Nabila, Fortuna e Camarosa. L'88% circa delle esportazioni resta all'interno dell'Europa, con Germania, Austria e Svizzera come principali mercati. L'anno scorso le esportazioni sono aumentate del 6% rispetto alla stagione precedente.

La fornitura sta arrivando lentamente. Nella decima settimana del 2017, la raccolta nella zona di Metaponto è andata avanti gradualmente. Nel salernitano è stata ritardata dal calo delle temperature registrato verso la fine della settimana, che sta rallentando la maturazione dei frutti. Questo ritardo nella fornitura e l'elevata richiesta stanno determinando prezzi elevati. Il mese prossimo è il periodo più cruciale, dato che arriveranno sul mercato le produzioni di Basilicata e Spagna e anche quella in serra del Nord Italia. A causa delle basse temperature registrate a gennaio, la stagione ha subito un ritardo e c'è il rischio che le campagne si accavallino.

Domanda minore per le fragole marocchine
In Marocco la stagione si sta concludendo. Il picco stagionale avviene a dicembre e gennaio, pertanto ormai è già nel passato. Secondo un esportatore nonostante la buona qualità e i prezzi favorevoli la domanda è stata inferiore in questa stagione. Il commerciante ha riferito che il danno è stato causato dalle temperature elevate della campagna 2016 che hanno impattato la qualità. L'esportatore spedisce gran parte della produzione sul mercato russo. Nonostante la situazione instabile in Russia, pare che il mercato sia buono, con una concorrenza minore rispetto agli anni precedenti.

Israele: volumi maggiori, prezzi stabili
La stagione israeliana è quasi finita. Disponibile ancora offerta di varietà tardive, ma i volumi sono più piccoli. La stagione è cominciata a novembre e solitamente continua fino alla primavera, a seconda delle condizioni climatiche avute durante l'inverno. L'inverno mite di quest'anno è risultato in una grande produzione durante i mesi di picco. Si stima che il raccolto complessivo raggiungerà 30.000 ton, molto di più rispetto all'anno precedente.

I prezzi sul mercato locale si sono mantenuti stabili con una media di 6-7 euro al chilo, in calo rispetto agli anni precedenti. La maggior parte delle fragole sono vendute sul mercato locale, anche se ci sono programmi di esportazione in piccola scala per Regno Unito e Russia. Le condizioni di mercato sono particolarmente buone soprattutto durante l'inizio della stagione, quando la fornitura spagnola deve ancora arrivare. La superficie coltivata totale ammonta a 400 ettari, ma maggior parte dei quali sono in tunnel e serre. A causa delle condizioni climatiche l'area di produzione è diminuita leggermente; tuttavia, si stanno sviluppando nuove varietà che sono più resistenti al clima.

L'Ucraina preferisce la produzione propria
La stagione ucraina delle fragole generalmente comincia diverse settimane prima rispetto ad altri Paesi dell'Europa dell'Est: a metà aprile, perciò è ancora troppo presto per fare delle previsioni. Un commerciante ha riportato che le fragole non vengono importate in controstagione. Qualche anno fa sono stati condotti alcuni test che si sono rivelati fallimentari dal momento che i consumatori preferiscono aspettare l'inizio della stagione locale. Le esportazioni, tuttavia, dovrebbero aumentare nella prossima campagna. A quanto pare la richiesta da Paesi come Bielorussia e Polonia è forte.

La Svezia aspetta fino all'estate
In estate in Svezia le fragole sono molto popolari, ma in questo periodo dell'anno c'è pochissima richiesta. La maggior parte della domanda al momento arriva dal canale Horeca. Un importante importatore ha affermato che esiste una preferenza per le fragole olandesi nel settore alberghiero perché "il frutto è più sano e forte". I consumatori richiedono difficilmente le fragole, prevalentemente perché non sono disposti a pagare i prezzi attuali. Tuttavia, in caso di acquisto i consumatori scelgono spesso le fragole spagnole e italiane.

Il clima primaverile in Belgio incrementa la domanda
In Belgio il mercato delle fragole cambia rapidamente, con fluttuazioni di mercato quasi giornaliere. La produzione domestica è ancora bassa e i prezzi sono elevati. Il clima primaverile della scorsa settimana ha stimolato la domanda; inoltre, esiste una fornitura minore di altri piccoli frutti, come lamponi e mirtilli, cosa che incrementa ulteriormente la richiesta delle fragole. A causa delle elevate temperature registrate a Huelva, l'offerta è aumentata, ma le successive giornate di freddo l'hanno ridotta nuovamente.

A causa dei volumi maggiori, i prezzi sono andati sotto pressione; al 13 marzo erano maggiori di 0,30-0,40 euro rispetto alla settimana precedente. C'è poca competizione da parte delle fragole locali; queste hanno prezzi elevati e attraggono un tipo diverso di consumatore.

Mercato stabile nei Paesi Bassi
Al contrario di altri piccoli frutti, che stanno registrando tassi di crescita a due cifre, la richiesta per le fragole è stabile o aumenta solo leggermente. Attualmente la maggior parte della fornitura proviene dalla Spagna, ma anche le prime fragole olandesi e belghe coltivate in serra sono nuovamente sul mercato. Negli ultimi tempi Egitto, Israele, Marocco e Spagna hanno gradualmente sostituito le varietà con cultivar più gustose. La stagione spagnola è cominciata molto lentamente quest'anno a causa del clima freddo, anche se dopo l'aumento delle temperature i volumi sono aumentati. Tuttavia, le fragole spagnole non competono con la produzione domestica dato che appartengono ad una categoria di prezzo diversa.

Nei Paesi Bassi la superficie sericola dedicata alla produzione di fragole è aumentata notevolmente negli ultimi anni, principalmente a causa dell'espansione dei produttori esistenti. Da aprile a giugno cade il periodo di picco per le fragole olandesi, ma dato che i principali produttori stanno piantando sempre più varietà produttive da maggio a settembre, la fornitura durante il periodo di picco è in calo.

La produzione di fragole della California aumenta ogni settimana
La pioggia ha avuto un impatto limitato sulle fragole, ma al momento la produzione della California sta aumentando di settimana in settimana. Il clima è migliore e questo influisce positivamente sull'offerta. Anche se al momento lo sviluppo dimostrato è buono, il volume disponibile è leggermente al di sotto di quello dell'anno scorso, per via di pioggia e temperature più basse.

Esiste anche una fornitura da Florida e Messico, ma secondo un coltivatore californiano queste fragole hanno problemi di qualità dovuti alle temperature elevate. Il produttore ha concluso: "Questo ci ha aiutato a introdurre maggiori quantità di fragole californiane nei negozi".

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 20/03/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

29/03/2017 Recrudescenza della batteriosi dell'actinidia in tutta Italia
29/03/2017 Il meteo favorisce la produzione greca di fragole
29/03/2017 Francia: informazioni extra sulle etichette dei prodotti Rougeline
29/03/2017 Meno domanda ma qualita' ottima per le fragole del Marocco
29/03/2017 HillFresh: forniture ridotte sul mercato dell'ananas
29/03/2017 Temperature leggermente sottozero. Emilia Romagna col fiato sospeso
29/03/2017 Duro o pronto al consumo: l'eterno dilemma dell'avocado
29/03/2017 In diretta dal campo: Bayer Crop Science parla di monilia delle drupacee con tecnici e produttori
29/03/2017 Molto soddisfacente il mercato degli avocado verdi
29/03/2017 The Greenery stila il bilancio della campagna commerciale della pera Sweet Sensation
29/03/2017 Melinda: il cambiamento essenziale del mondo riparte dalla terra
29/03/2017 Tribunale israeliano al fianco di Sun World in un caso di violazione sull'uva
28/03/2017 Riparte con la fragola il Progetto Ortofrutta d'Italia di CSO Italy
28/03/2017 Rucaray (Cile): quasi 500 tonnellate di uve Autumn Royal quest'anno
28/03/2017 Usa: mele Autumn Glory ® esaurite con mesi di anticipo
28/03/2017 Angeleno al bivio: o si torna alla qualita', o la susina perde valore
28/03/2017 I vigneti certificati Uvitaly - APOC sono in fase di ripresa vegetativa
28/03/2017 L'introduzione di una nuova varieta' deve avvenire in un contesto di viticoltura razionale e moderna
28/03/2017 Con una varieta' libera si e' molto piu' soggetti agli alti e bassi del mercato
27/03/2017 Flavia e Flaminia, due fragole adatte al sud d'Italia, Spagna e nord d'Africa

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*