Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Il commento di Nicola Zanotelli (From Italian Alps)

L'assetto varietale italiano non e' adeguato al potenziale asiatico

"Si registra un apprezzamento per la mela italiana da parte del mercato indiano, che risulta però difficile da gestire, ad esempio per l'elevata difficoltà logistica, mercato in cui comunque l'Italia può ormai vantare una quota stabile e una certa continuità".

Così riferisce a FreshPlaza Nicola Zanotelli (nella foto sotto), direttore del Consorzio From Italian Alps, l'organizzazione commerciale voluta da Melinda e Consorzio la Trentina (per il Trentino), insieme a VOG e VI.P (per l'Alto Adige), e chiamata a promuovere le esportazioni di mele della regione verso selezionati e strategici Paesi extra-UE.



In India si vendono primariamente mele Gala e Red Chief. "Le prime arrivano in grossi quantitativi anche dall'emisfero sud del mondo. Gli Stati Uniti dispongono invece di una produzione molto abbondante di Red Chief".

"Le mele italiane si trovano a dover competere in termini di qualità con il prodotto degli Stati Uniti, mentre in termini di volume è la Cina che attualmente fornisce il mercato indiano. Quest'ultima nazione sta peraltro crescendo anche a livello qualitativo, con nuove varietà oltre la Fuji conquistando nuove parti di mercato nell'area asiatica".

Secondo Zanotelli, l'assetto varietale italiano non è del tutto adeguato al potenziale asiatico. "L'Asia chiede mele piccole, dolci e croccanti. La nostra produzione, invece, è impostata sugli standard europei, e attualmente fatica in un continente che è sempre più rilevante".

Riguardo poi all'embargo russo, il direttore di From conferma che i contatti con la clientela della Federazione continuano ad essere mantenuti. "Non possiamo peraltro fare altro che aspettare fiduciosi in una futura risoluzione della problematica attuale".

Per maggiori informazioni: www.from.bz.it/en

Data di pubblicazione: 17/02/2017
Autore: Maria Luigia Brusco
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

26/07/2017 Cina: previsto un raccolto maggiore di pesche, nettarine e ciliegie
26/07/2017 L'avocado tropicale dominicano intende trovare spazio in Europa
26/07/2017 Grossi quantitativi di mango israeliani
26/07/2017 Spagna: si prevedono 20.000-25.000 tonnellate di mango
26/07/2017 Mercato positivo per il mango nonostante la concorrenza della frutta estiva
26/07/2017 Moria del kiwi, sintomi evidenti nel veronese
26/07/2017 Angurie, non c'e' mercato: la parola al produttore
26/07/2017 'Dobbiamo riprenderci il mercato italiano della frutta estiva, ma con il kiwi guardiamo oltremare'
25/07/2017 Avellino: presentata la cooperativa Nocciola Irpina
25/07/2017 La Thailandia esporta ogni anno 300 tonnellate di ananas baby
25/07/2017 Fragole di montagna: Ceradini fa centro con Fragola'
25/07/2017 Sicilia: mandorleti, vigneti e una struttura ricettiva presso l'azienda Inghisciano
25/07/2017 Polonia: ancora qualche settimana per avere un'idea chiara sui danni alle mele
25/07/2017 Interesse mondiale per le varieta' rosse di ananas brasiliano
25/07/2017 Vivai Carolus brevetta l'albero Magnum: resa superiore del 25%
24/07/2017 Norvegia: la frutta cresce grazie al riscaldamento globale
24/07/2017 Belgio: non si puo' vincere contro le uve d'importazione
24/07/2017 Russia: mele polacche distrutte e frutta kazaka restituita al mittente
24/07/2017 Romagna Summer: una nettarina che non tradisce le attese
24/07/2017 Nelle aree mediterranee le nettarine precoci hanno una minore performance commerciale

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*