Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Test Elisa per la diagnosi rapida del cancro batterico del kiwi

Gli esopolisaccaridi fitotossici prodotti da Pseudomonas syringae pv. actinidia (Psa), l'agente causale del cancro batterico del kiwi, sono stati isolati e parzialmente identificati. La loro attività fitotossica è stata valutata sulle piante ospiti e non-ospiti ed il loro ruolo nei complessi meccanismi di interazione ospite-patogeno è stato discusso in uno studio pubblicato a fine dicembre sulla rivista Phytochemistry Letters.

Lo studio è stato condotto da ricercatori dell'Università di Napoli Federico II e dal CRA - Unità di ricerca per la Frutticoltura di Caserta i quali hanno utilizzato gli esopolisaccaridi fitotossici, che sono gli antigeni naturali isolati da Psa, per produrre anticorpi policlonali specifici, ottenuti dall'immunizzazione di ratti con l'antigene.


Foglie di Actinidia deliciosa cv. Hayward infettate con 1 (A), 4 (B) e 6 (C) mg/mL di esopolisaccaridi.

Gli anticorpi sono stati utilizzati per sviluppare un metodo Elisa rapido e specifico in grado di individuare inequivocabilmente gli esopolisaccaridi di Psa isolati sia da coltura batterica sia da foglie di kiwi infette. Gli anticorpi hanno riconosciuto gli esopolisaccaridi prodotti da altri due ceppi di Psa ma non hanno reagito con quelli isolati da Pseudomonas syringae pv. syringae e Pseudomonas syringae viridiflava. Inoltre, gli stessi anticorpi hanno riconosciuto significativamente gli esopolisaccaridi estratti dalle foglie di kiwi infette.

I ricercatori affermano: "Questi anticorpi ci hanno permesso di utilizzare il metodo Elisa come efficace strumento di rapida rilevazione immunochimica del cancro batterico del kiwi".

Fonte: Alessio Cimmino, Marco Iannaccone, Milena Petriccione, Marco Masi, Marco Evidente, Rosanna Capparelli, Marco Scortichini, Antonio Evidente, 'An ELISA method to identify the phytotoxic Pseudomonas syringae pv. actinidiae exopolysaccharides: A tool for rapid immunochemical detection of kiwifruit bacterial canker', 2017, Phytochemistry Letters, Vol. 19, pag. 136–140.

Contatti:
Antonio Evidente
Dipartimento di Scienze Chimiche, Università di Napoli Federico II
Complesso Universitario Monte S. Angelo,
Via Cintia 4, 80126 Napoli
Email: evidente@unina.it

Data di pubblicazione: 11/01/2017
Autore: Emanuela Fontana
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

28/04/2017 Cina: anche i mango maturi possono avere una shelf life lunga
28/04/2017 USA: un parere sulla stagione dei cachi d'importazione
28/04/2017 Albicocche Mogador spagnole ben accolte in Francia
28/04/2017 Bengal Agricola (Colombia): prevista una produzione di ananas superiore del 18%
28/04/2017 Grande potenziale per i mirtilli precoci della Georgia
28/04/2017 Il punto sulla campagna fragole e ortaggi di AOP Luce
28/04/2017 Alla scoperta delle proprieta' nutrizionali delle amarene, protagoniste di un convegno a giugno
28/04/2017 Consorzio Uva di Mazzarrone IGP: primi stacchi previsti per il 15-20 maggio
28/04/2017 Ciliegie: attesi volumi record in Spagna
28/04/2017 Bisceglie: manca poco alla raccolta di lamponi Glen Lyon in serra
28/04/2017 Aumenta il consumo di lamponi e mirtilli in Cile
27/04/2017 Pan di zucchero, l'ananas bio che arriva dalle cooperative del Togo
27/04/2017 Danni certi per le mele, le pere potrebbero salvare i frutticoltori
27/04/2017 E' davvero il tempo delle mele, ma non senza impianti di irrigazione anti-gelo
27/04/2017 Trentino e Alto Adige: melicoltori preparati ad affrontare le gelate
27/04/2017 Europa: mercato vuoto, bramoso di drupacee
27/04/2017 Spagna: arrivano le prime angurie di Almeria
27/04/2017 Produzione cilena di kiwi inferiore alla norma
26/04/2017 Candonga Fragola Top Quality ® in tour negli store RED Feltrinelli
26/04/2017 Assomela al Mac Fruit Attraction

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*