Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Panoramica del mercato per la frutta d'importazione

Il Brasile inonda l'Europa con una grande fornitura di meloni

Il mercato dei meloni brasiliani è quasi vuoto rispetto al difficile mese di novembre 2016, ma gli importatori sono contenti di aver ottenuto qualche profitto. In altre parole, non si è in perdita, ma non ci si è nemmeno arricchiti. Se l'anno scorso ha portato solo perdite, quest'anno le cose sono nuovamente migliorate. Anno dopo anno, il Brasile comunica che i meloni sono sempre di meno a causa della siccità; ma poi all'atto pratico l'offerta risulta abbondante. Ci sono voci che affermano che la fornitura di meloni dalla Costa Rica sia in ritardo e gli importatori sperano di ottenere prezzi buoni fin dall'inizio della stagione.

Il mercato dell'uva, invece, procede bene e i prezzi sono all'altezza della qualità. La maggior parte delle uve proviene al momento da Sudafrica e Namibia, mentre i volumi provenienti dal Perù sono minori. In particolare, le uve Red Globe godono di una forte domanda. Le uve bianche sono vendute a un livello di prezzo di circa 12-14 euro per il prodotto confezionato.

Per quanto riguarda gli ananas, a partire da gennaio e fino ad agosto 2016 il mercato è stato ottimo. Dopo un commercio autunnale debole, c'è stata nuovamente una ripresa. A dicembre il mercato è stato buono, con prezzi tra i 10 e i 12 euro. Nel frattempo, il prezzo si è stabilizzato su un livello compreso tra gli 8 e i 9,50 euro.

Il mercato dei mandarini è eccezionale dopo il maltempo avuto in Spagna, ma da allora si è ridimensionato. Il polare mandarino Orri da Israele ottiene circa 20 euro. Per quanto riguarda le arance, il mercato è regolare con prezzi di circa 10 euro per le arance Salustiana. I prezzi per i pompelmi israeliani variano tra 13,50 e 14 euro, mentre quelli dei limoni sono di circa 14-15 euro. La domanda di avocado continua con prezzi alle stelle che variano da 8,50 euro a 12,50 euro, anche per gli avocado Hass. Questo non vale per i mango, le cui forniture sono eccessive e i prezzi sono diminuiti ai minimi storici.

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 11/01/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

24/02/2017 Opportunita' per le drupacee egiziane
24/02/2017 Troppe varieta' di uva sul mercato rendono il mercato piu' difficile
24/02/2017 Pere: vendite in calo a causa dei prezzi elevati
23/02/2017 Planitalia: il nostro sistema di licenze e' l'unica garanzia di originalita' delle fragole Candonga ®
23/02/2017 Esordio sui mercati delle prime fragole di provenienza salernitana
23/02/2017 La francese Idyl vede un mercato del lampone in crescita
23/02/2017 Zespri aggiorna le ultime previsioni: maggiori rendimenti
23/02/2017 Le mele francesi potrebbero risentire del blocco all'import dell'Algeria
23/02/2017 Basilicata: sequestrati oltre 100.000 cestini di fragole con falso marchio Candonga
23/02/2017 Puglia: nettarine precoci in fiore
23/02/2017 La catena olandese PLUS mette a scaffale le mele biologiche di Bio Südtirol
23/02/2017 Una stagione positiva per le mele francesi della Blue Whale
23/02/2017 Cina: i prezzi delle mele scendono dal 20 al 25%
22/02/2017 Belgio: 100 ettari in piu' di fragole nel 2016
22/02/2017 Terranifra (Spagna) spera in volumi di produzione delle drupacee simili all'anno scorso
22/02/2017 Il Regno Unito resta il maggiore importatore di frutta e verdura dell'UE
22/02/2017 Consorzio Mundial rassicura: nessun problema per i meloni siciliani
22/02/2017 Anche in Svizzera si cercano parassitoidi autoctoni di Drosophila suzukii
21/02/2017 Il mercato europeo nel mirino della frutta biologica indiana
21/02/2017 Accordo tra Jingold e Commercio Frutta per valorizzare Jintao

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*