Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Panoramica del mercato per la frutta d'importazione

Il Brasile inonda l'Europa con una grande fornitura di meloni

Il mercato dei meloni brasiliani è quasi vuoto rispetto al difficile mese di novembre 2016, ma gli importatori sono contenti di aver ottenuto qualche profitto. In altre parole, non si è in perdita, ma non ci si è nemmeno arricchiti. Se l'anno scorso ha portato solo perdite, quest'anno le cose sono nuovamente migliorate. Anno dopo anno, il Brasile comunica che i meloni sono sempre di meno a causa della siccità; ma poi all'atto pratico l'offerta risulta abbondante. Ci sono voci che affermano che la fornitura di meloni dalla Costa Rica sia in ritardo e gli importatori sperano di ottenere prezzi buoni fin dall'inizio della stagione.

Il mercato dell'uva, invece, procede bene e i prezzi sono all'altezza della qualità. La maggior parte delle uve proviene al momento da Sudafrica e Namibia, mentre i volumi provenienti dal Perù sono minori. In particolare, le uve Red Globe godono di una forte domanda. Le uve bianche sono vendute a un livello di prezzo di circa 12-14 euro per il prodotto confezionato.

Per quanto riguarda gli ananas, a partire da gennaio e fino ad agosto 2016 il mercato è stato ottimo. Dopo un commercio autunnale debole, c'è stata nuovamente una ripresa. A dicembre il mercato è stato buono, con prezzi tra i 10 e i 12 euro. Nel frattempo, il prezzo si è stabilizzato su un livello compreso tra gli 8 e i 9,50 euro.

Il mercato dei mandarini è eccezionale dopo il maltempo avuto in Spagna, ma da allora si è ridimensionato. Il polare mandarino Orri da Israele ottiene circa 20 euro. Per quanto riguarda le arance, il mercato è regolare con prezzi di circa 10 euro per le arance Salustiana. I prezzi per i pompelmi israeliani variano tra 13,50 e 14 euro, mentre quelli dei limoni sono di circa 14-15 euro. La domanda di avocado continua con prezzi alle stelle che variano da 8,50 euro a 12,50 euro, anche per gli avocado Hass. Questo non vale per i mango, le cui forniture sono eccessive e i prezzi sono diminuiti ai minimi storici.

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 11/01/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

18/06/2018 Il primo lotto di ciliegie turche arrivera' presto sul mercato cinese
18/06/2018 Crollo dell'export italiano in nord Africa nel 2017
18/06/2018 Impianti pilota pre-commerciali di nuove varieta' di pero grazie al progetto UniBo-CIV
18/06/2018 Drupacee: una prima parte di stagione non cosi' deludente
18/06/2018 I Paesi Bassi ri-esportano i fichi fioroni pugliesi nei Paesi scandinavi
18/06/2018 Focus sul mercato mondiale dei mirtilli
18/06/2018 La Corte d'Appello di Anversa si pronuncia in merito alla distribuzione esclusiva delle pere Corina
18/06/2018 Kiwi rosso a marchio Zespri: tra un paio d'anni sara' sul mercato
15/06/2018 Fondazione Edmund Mach e Apot, 11 anni di sinergia a favore della frutticoltura trentina
15/06/2018 I vantaggi dell'essere specializzati in pomacee d'oltremare
15/06/2018 Le mele polacche Idared e Gloster ben accolte dai consumatori indiani
15/06/2018 Fra meteo, insetti e malattie, annata difficile per le ciliegie
15/06/2018 Le esportazioni di ciliegie americane in Cina procedono bene
15/06/2018 Spagna: Estremadura rafforzera' le misure per colmare il divario dei prezzi delle ciliegie
15/06/2018 Ciliegie, stagione deludente. Si spera meglio con i fichi fioroni
14/06/2018 Le mandorle della California promosse dall’Almond Board
14/06/2018 Il kiwiberry ha del potenziale ma c'e' ancora tanto lavoro da fare
14/06/2018 Dole raddoppia e Milano risplende
14/06/2018 Fragole di montagna, un prodotto estivo che fa tendenza
14/06/2018 Il fico fiorone nero pugliese molto apprezzato sui mercati esteri

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*