Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Un tocco di italianita' nella vendita ortofrutticola al dettaglio a Malta

Secondo i dati dell'IMF-International Financial Statistics, l'Italia continua a essere di gran lunga il principale partner economico-commerciale di Malta, con un saldo dell'interscambio bilaterale ampiamente a favore del nostro Paese, pari a circa 1,3 miliardi di euro nel 2015. Lo si deve a vari fattori, tra cui la vicinanza geografica, l'intensità dei legami tra ambienti imprenditoriali e la solidità dei collegamenti. Inoltre, fino al 1934 la lingua italiana era tra le lingue ufficiali del Paese.



L'occasione del Capodanno ci ha portati a Bugibba, una cittadina maltese, posta in riva al mare sulla costa nord dell'isola, a una decina di chilometri dalla capitale La Valletta. Nel raggiungere la destinazione, a colpirci è stata la presenza di poche grandi catene di supermercati, tra cui insegne Conad e Sisa, e una moltitudine di piccole drogherie/alimentari, con tanto di - seppur limitato nelle dimensioni - variegato reparto ortofrutta all'esterno.



Entrando in un punto vendita Iceland, la sorpresa è stata trovare vari prodotti ortofrutticoli, molti dei quali di scarsa qualità, esteriormente. Tra i prodotti italiani presenti abbiamo trovato kiwi, mele, pere, agrumi; dall'estero, uve nere senza semi dal Perù, banane, funghi, meloni, porri, pastinaca, peperoni, patate dolci e finocchi.



A colpirci la varietà di mele offerte (di cui siamo riusciti a rubare diversi scatti), bollinate a marchio di ben note aziende italiane. I prezzi risultavano molto variabili: Gala a 2,35 euro, Pink Lady/Cripps Pink a 3,50 euro, Granny Smith a 2,25 euro, Golden a 1,85 euro. Inoltre: pere William a 2,65 euro.



Nella cittadina di Mosta è finito nella nostra macchina fotografica anche un ambulante, ancora intento a vendere ortofrutticoli in tarda serata.



In uno dei vicoli del centro della capitale, La Valletta, ci siamo invece imbattuti in un caratteristico negozio ortofrutticolo, dove ovviamente non potevano mancare prodotti italiani. Di seguito alcune foto.






Data di pubblicazione: 10/01/2017
Autore: Maria Luigia Brusco
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/01/2017 A Marca si esamina il trend del Biologico: crescita lenta ma costante
20/01/2017 Bonta' Banfi: Lino Banfi garantisce i prodotti agroalimentari pugliesi con Conad come distributore
20/01/2017 Risultati positivi per il nuovo gruppo Ahold Delhaize
19/01/2017 Conad: Lorella Cuccarini da' voce alle "persone oltre le cose"
19/01/2017 Ricerca Ipsos: l'87% degli italiani vuole sacchetti bio anche per frutta e verdura
19/01/2017 I consumatori over 50 e l'economia della longevita'
18/01/2017 Delhaize: informare i clienti fa aumentare le vendite
17/01/2017 Conad, crescono il biologico e il percorso qualita'
17/01/2017 Prezzi al consumo a dicembre 2016: +0,4% su base mensile, +0,5% rispetto allo scorso anno
17/01/2017 Rapporto Omnichannel: l'innovazione digitale nel retail
17/01/2017 Eataly: a Trieste apre lo store transfrontaliero
16/01/2017 Australia: le catene Coles e Woolworths dicono stop alle mele cerate
16/01/2017 Ripresa negli acquisti italiani di ortofrutta nel 2016
13/01/2017 Svizzera: il Gruppo Coop incrementa il fatturato del 5,1% a 28,3 miliardi di franchi
12/01/2017 Marche del distributore: Selex cresce e si rinnova
12/01/2017 Esselunga: entro primavera apertura del superstore a Roma
12/01/2017 Gdo, studio Mediobanca: Eurospin e Lidl i gruppi piu' dinamici, Esselunga il piu' efficiente
12/01/2017 Oltre cinquanta le tappe di Oranfrizer nei punti vendita Coop per l'anno 2017
12/01/2017 Cicalia: il primo supermercato online d'Italia
12/01/2017 Il colore di sfondo della confezione puo' cambiare la capacita' di attrazione delle verdure

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*