Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Israele: volumi limitati di mandarino-simili Orri quest'anno

La richiesta è già elevata per i mandarino-simili Orri israeliani. "La qualità del nostro raccolto è molto buona quest'anno. Il volume è molto più contenuto rispetto agli anni precedenti e sempre più spesso vediamo frutti di calibro più piccolo - ha dichiarato Gil Ben-Moshe dell'azienda Hefer Valley Export - Questo metterà sotto pressione i prezzi degli Orri di calibro maggiore, soprattutto perché oggigiorno sono i più richiesti. Tuttavia, la carenza sul mercato beneficerà i coltivatori. Questo agrume è famoso per la sua dolcezza, è facile da sbucciare ed è privo di semi".



Mercati

"I nostri Orri sono inviati ai mercati di tutta Europa, oltre che in Nord America - ha continuato Ben-Moshe - Siccome vendiamo i frutti agli stessi prezzi FOB, non abbiamo alcuna preferenza per le destinazioni di mercato".

Anche la Spagna sta coltivando i mandarino-simili Orri. "Tuttavia, qualitativamente parlando, non c'è competizione. In realtà la Spagna è un grande importatore di Orri israeliani. I consumatori spagnoli apprezzano la dolcezza dei nostri frutti. Su altri mercati si può notare che gli Orri israeliani sono molto più costosi rispetto a quelli spagnoli".

Euro
L'Euro debole ha un effetto anche sulla frutta. "Sta infatti mettendo sotto pressione i prezzi d'export verso l'UE, perché al momento la moneta è molto debole. Questo si traduce in frutta d'importazione con prezzi più elevati per i clienti europei".

"Questo andamento avrà un effetto un po' negativo sui consumi, ma crediamo che alla fine si arriverà a un punto di equilibrio tra il prezzo e i consumi - ha concluso Ben-Moshe - Tuttavia, il mandarino-simile Orri non è un frutto esotico, bensì un prodotto molto più comune. Di conseguenza soffre meno rispetto ai veri esotici".

Per maggiori informazioni:
Gil Ben-Moshe
HEFER VALLEY EXPORT
Tel: +(972) 54 748 0990
Email: gil@hefervalley.com
Web: www.HeferValley.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 11/01/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

24/02/2017 L'aranceto nel deserto diventato case study
23/02/2017 Buona intonazione della domanda per arance e mandarini
23/02/2017 Agricola Pappalardo propone l'adozione a distanza di alberi di arance siciliane
22/02/2017 Un carico di Arancia di Ribera DOP in dono ai paesi terremotati
22/02/2017 Agrumi: si conclude positivamente l'ultima parte del protocollo con la Cina
21/02/2017 Gli agrumi siciliani dei fratelli Arcoria scelti anche da McDonald's Italia per i suoi McCafè
21/02/2017 Paesi Bassi: offerta limitata di arance di grandi calibri
20/02/2017 Spagna: il maltempo causa una perdita del 30% nella produzione di agrumi di Alicante
20/02/2017 Giuliano Puglia Fruit: rilascio autorizzazioni per il mandarino senza semi Nadorcott in Italia
17/02/2017 Azienda egiziana cerca di aumentare le esportazioni di arance fino a 20mila tonnellate
17/02/2017 Interesse all'acquisto per le arance, agevoli gli scambi per limoni e mandarini
16/02/2017 Utilizzo ingannevole di immagini di arancia rossa sui succhi: non e' leale nei confronti dei consumatori
16/02/2017 Gli agrumi andalusi consentono economie di scala e diversificazione varietale
15/02/2017 Per valorizzare l'arancia rossa siciliana, Consorzio Euroagrumi riparte dalle attivita' promozionali
15/02/2017 I social ci hanno salvato dalla vulnerabilita' e precarieta' del mercato siciliano degli agrumi
14/02/2017 L'azienda Pagano sceglie il bio nel comprensorio dell'Arancia di Ribera DOP
13/02/2017 Azienda giapponese propone limoni a forma di cuore
13/02/2017 Campobasso Marco consolida i rapporti commerciali alla fiera Fruit Logistica
13/02/2017 Barbera International: l'alta gamma made in Sicily guarda ai mercati esteri
07/02/2017 L'Arancia di Ribeira DOP a Fruit Logistica 2017

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*