Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Coperture e contenimento della batteriosi del kiwi: Retilplast informa sulle sperimentazioni condotte in campo

Retilplast, leader nella produzione di film e teli rinforzati installati su tendostrutture realizzate con pali, corde e fili di acciaio, ha trasferito sugli impianti di kiwi la tecnologia già utilizzata e collaudata delle coperture per proteggere ciliegeti e piccoli frutti.

Le prove di copertura antipioggia sono state realizzate nella zona di Cisterna (Latina), nelle seguenti aziende: F.lli Quaranta, Saccone, Duras, Decastro e azienda agricola Gullino sempre nel territorio di Latina.

Sono stati coperti impianti di kiwi a polpa gialla (cv. Soreli) e di kiwi a polpa verde (cv. Hayward). Cinque ettari sono stati coperti anche in Nuova Zelanda su un impianto appena realizzato con kiwi a polpa gialla (cv. Y-356).

Walter Ruggia, responsabile della ricerca e sviluppo della Retilplast, spiega a FreshPlaza: "Nel partecipare alla sperimentazione ci siamo anche posti l'obiettivo di contenere i costi della struttura e di effettuare le analisi della qualità della luce che attraversa le coperture."



I costi per la modifica delle strutture antigrandine esistenti per consentire l'installazione dei teli antipioggia sono abbastanza bassi:
  • Nel caso delle strutture con la rete installata piana (zona di Cisterna e Latina) per ogni ettaro occorrono 2.000 metri di corda di acciaio Ø4 ÷5mm, dal valore stimato di € 700,00, più i costi del montaggio.
  • Nel caso delle strutture in cui la rete è stata installata con tetto a piramide (nord Italia) per ogni ettaro occorrono 4.000 metri di corda di acciaio Ø4 ÷5mm, dal valore stimato di € 1.400,00, più i costi del montaggio.
Aziende e tecnici impegnati nella sperimentazione ritengono che finora i risultati delle produzioni di kiwi giallo in ambienti protetti dalla pioggia abbiano dato un esito positivo per quanto riguarda il contenimento della batteriosi; per esserne certi bisognerà comunque attendere qualche anno.

Per quanto riguarda l'aspetto agronomico del frutto è stato rilevato un leggero ritardo di maturazione sotto le coperture.

Della varietà di kiwi a polpa gialla Soreli sono stati raccolti n° 7 frutti sotto copertura in plastica e n° 7 frutti in campo aperto per confrontare il grado Brix:
  • Grado Brix sotto coperture varia da 5 ÷ 6,7 = Media 5.9
  • Grado Brix in campo aperto, senza copertura,  varia da 5 ÷ 8 = Media 6.7
  • Si è registrata quindi una differenza di 0,8 Brix.

In foto, il confronto tra kiwi senza copertura (la metà sulla sinistra) e con copertura PolyFilm-MS (la metà sulla destra).

Altre differenze riscontrate tra la copertura in plastica e la coltivazione in campo aperto riguardano una maggiore uniformità della pezzatura, del grado Brix, del colore della buccia e della polpa, con frutta più bella nella forma ed una maggiore produzione.


In foto, il confronto tra kiwi senza copertura (la metà sulla sinistra) e con copertura PolyFilm-MS (la metà sulla destra).

Le prove della sostanza secca su kiwi a polpa gialla Soreli indicano:
  • Frutti raccolti sotto la copertura = 16,70
  • Frutti raccolti in pieno campo = 15,61
Le strutture
"Nella scelta della tipologia del film da utilizzare come teli di copertura - prosegue Ruggia - si è tenuto conto di non variare sostanzialmente la qualità della luce, con l'obiettivo di tenerla molto simile a quella trovata in pieno campo aperto. Sono state scelte due tipologie di copertura:
  • Un film termico a luce diffusa, di alta resistenza (chiamato PolyFilm-150-MS).
  • Un tessuto plastificato (chiamato Nuovo-Politex-150).

Per quanto riguarda la batteriosi, i risultati delle prove di copertura sono molto soddisfacenti con risultati uguali sotto tutte e due le tipologie di copertura, sia il Poly-Film-150-MS che il Nuovo-Politex-150.



Il sistema di montaggio è semplice e rapido. Inoltre, il sistema con cerniera da un lato e tirante elastico all'altro lato del telo rende la copertura molto resistente al vento quando installato su impianti perfettamente tensionati.



Le installazioni fatte nella zona di Cisterna sono state sottoposte a venti forti di quasi 100km/h per periodi di quasi sei ore ed in diverse occasioni senza riportare danni, né alla struttura, né ai teli di copertura.

Il sistema di installazione piana dei teli con uno spazio da 0÷40cm tra i teli nel centro della fila offre i seguenti vantaggi:
  • Più volume per la vegetazione delle piante;
  • Luce uniforme sotto la copertura;
  • Maggiore circolazione dell'aria, così evitando il ristagno che può provocare l'effetto condensa.


Anche le operazioni di chiusura e apertura dei teli sono state semplificate.

PolyFilm-150-MS (Multi-Strati) è un film utilizzato per anticipare la maturazione e migliorare qualitativamente le produzioni frutticole. Per le sue caratteristiche tecniche, trasmittanza, termicità, luce diffusa, resistenza meccanica, crea all'interno della copertura un microclima più equilibrato permettendo una vegetazione fotosintetica migliore rispetto a campo aperto con una produzione frutticola più grande nella pezzatura, compatta e bella nella forma. Il suo utilizzo si sta affermando a livello internazionale nelle più importanti aziende agricole.

Il Nuovo-Politex-150 è un tessuto in polietilene (HDPE) plastificato su un lato con polietilene che lo rende impermeabile all'acqua. Si tratta di un film con un ottimo potere rinfrescante durante la stagione estiva, che addirittura abbassa le temperature sotto le coperture invece di alzarle, come si evince dalla seguente tabella:

Tabella di confronto tra le temperature esterne in campo aperto (riga sopra, espresse in °C) e le temperature registrate sotto telo Politex (riga sotto, in °C)


Per maggiori informazioni:
Retilplast srl
Area Industriale, uscita A3
84022 Campagna (SA) - Italy
Tel. (+39) 0828 45359
Fax: (+39) 0828 48127
Email: info@retilplast.it
Web: www.retilplast.it

Data di pubblicazione: 22/09/2014



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

23/02/2018 La Colombia potrebbe diventare il secondo piu' importante produttore di avocado
23/02/2018 Belgio: disponibili le prime mele Magic Star in quantita' limitate
23/02/2018 Le mele ucraine si adattano perfettamente al mercato svedese
23/02/2018 Nocciola Piemonte IGP: avviate le procedure per aggiungere la dicitura 'delle Langhe'
23/02/2018 Royal Gala, William e uve apirene tirano la volata al bio
23/02/2018 Melinda: previste buone remunerazioni per i frutticoltori
23/02/2018 Gruppo di Contatto Fragola Italia-Francia-Spagna: la Basilicata resta il primo produttore italiano
23/02/2018 I produttori italiani di kiwi in visita in Nuova Zelanda
22/02/2018 Accordo tra Intesa Sanpaolo e Loacker per per sostenere la filiera della produzione di nocciole italiane
22/02/2018 Stagione ottima per i melicoltori polacchi
22/02/2018 USA: i melicoltori piantano piu' ettari di mele EverCrisp
22/02/2018 Kiwi al Sud Italia: un'opportunita' in continua espansione
22/02/2018 La stagione spagnola dell’avocado finira' un mese prima con prezzi molto alti
22/02/2018 Ai kiwi neozelandesi di grosso calibro, seguono quelli piccoli italiani
21/02/2018 Pink Lady fa il pienone al Fruit Logistica
21/02/2018 Record per i prezzi delle mele spagnole
21/02/2018 Report annuale 2017 sull'import/export di mele cinesi
21/02/2018 Guide tascabili Dole per (ri)scoprire tutto il meglio della frutta e come e' facile mangiarla
21/02/2018 Una stagione anomala per l'avocado verde
21/02/2018 Coprire i ciliegi ormai e' una priorita'

 

Commenti:


Vorrei un preventivo per la realizzazione di un impianto anti pioggia per 5 ettari di kiwi giallo zona latina vi ringrazio anticipatamente
Rino, Latina , Italia (email) - 10/02/2018 14:46:18


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*