Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



India: nuova confezione e nuovi mercati per i datteri freschi Barhi

Sono passati dieci anni da quando le prime piante di datteri Barhi moltiplicate in vitro vennero importate in India da Israele. La produzione di questo frutto ha impiegato un po' di tempo per decollare e produrre rese elevate, ma il raccolto di quest'anno sarà il migliore mai avuto finora. I datteri Barhi sono coltivati principalmente nella regione di Gujarat, dove clima desertico, terreni sabbiosi e temperature elevate sono adeguate alla produzione.

L'azienda agricola Gorasiya è uno dei più grandi produttori di datteri Barhi presenti in India. "Le nostre 5.500 palme da dattero producono quasi 800 tonnellate di frutti e ci assicuriamo che la qualità venga mantenuta durante tutta la stagione utilizzando le tecniche più moderne," spiega Rattan Sharma.

"La stagione dei datteri Barhi freschi comincerà a luglio, quest'anno, e prevediamo di ottenere la migliore resa mai avuta finora. La nostra scrupolosa squadra ha lavorato duro per migliorare qualità e resa dei frutti attraverso una gestione efficiente degli aspetti nutritivi. Qui nell'azienda Gorasiya ci assicuriamo che i nostri datteri siano dolci e deliziosi una volta maturi."



In questo periodo dell'anno, una squadra altamente competente e ben addestrata, sta prendendosi cura dei piccoli datteri verdi, che impiegheranno meno di due mesi per trasformarsi in datteri maturi gialli. "Al momento ci stiamo assicurando che le radici delle palme da dattero ricevano acqua a sufficienza man mano che le temperature aumentano nel distretto di Kutch, in India. I raggi del sole e una fornitura idrica adeguata ci permetteranno di migliorare la qualità dei frutti in termini di dimensioni, colore e dolcezza," riferisce Sharma.



Gorasiya Farm prevede che la produzione di datteri sarà disponibile per la prima settimana di luglio; il marketing aziendale sarà più aggressivo per questa stagione, in modo da espandere il mercato. "Il nostro obiettivo è quello di commercializzare il nostro prodotto fresco nell'Unione Europea e nell'Asia sud-orientale. Inoltre, sempre per questa stagione, stiamo programmando di introdurre i datteri rossi freschi nel nostro assortimento. Cominceremo con il nostro raccolto precoce di datteri rossi all'inizio di giugno 2014. Prevediamo un buon inizio della stagione perché il Ramadan è in arrivo e la maggior parte dei nostri clienti consumano datteri freschi proprio durante questa festività. Quest'anno, abbiamo in programma anche di esportare in Pakistan e il nostro obiettivo è Dubai, un mercato molto importante per noi. Vogliamo che i nostri datteri arrivino in più nazioni diverse possibili."

Inoltre, Gorasiya Farm sta lavorando duro allo sviluppo di una nuova confezione per i datteri Barhi freschi. "Abbiamo inserito una nuova confezione a tubo nel nostro assortimento, con un peso netto di 500 gr. di datteri freschi. Presenteremo questo nuovo packaging ai maggiori rivenditori in varie nazioni."



La società introdurrà questa confezione a tubo come prodotto di fascia alta, contenente datteri freschi raccolti a mano e confezionati in maniera speciale per i rivenditori. Inoltre, Gorasiya Farm utilizza già un imballo a cestino da 500 gr. che verrà ugualmente introdotto nei mercati europei e in quelli del sud-est asiatico.

Per maggiori informazioni:
A.Rattan Sharma
Gorasiya Farm
Tel.: +91 9712978565
Email: ars@svctgroup.com
Web: www.gorasiyafarm.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 16/05/2014



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

23/05/2017 Australia: espansione globale per l'achacha
23/05/2017 I produttori greci sono i migliori partner commerciali della Polonia
23/05/2017 Triple H presenta una nuova gamma di frutti
23/05/2017 Previste vendite maggiori di datteri con il Ramadan
23/05/2017 Gorle (BG): frutteto apre le porte alla raccolta da parte del pubblico
23/05/2017 Fragole, bilancio parziale: piu' luci che ombre al nord
23/05/2017 Uva da tavola: dal profilo fenolico a una raccolta strategica
23/05/2017 Lamponi: la coltivazione in tunnel raddoppia la resa ma non aumenta i gradi Brix
22/05/2017 Messico: vigilantes e paramilitari per difendere gli avocado
22/05/2017 Tunisia: emergenza punteruolo rosso, allarme per le palme da dattero
22/05/2017 Europa: produzione pesche e nettarine in aumento
22/05/2017 Le ciliegie Sweet diventano IGP (e arrivano anche le amarene)
22/05/2017 Francia: +10% nel raccolto di ciliegie
22/05/2017 Valfrutta Fresco presenta Meloro, il melone dolce e croccante
22/05/2017 Il Piel de Sapo ha un grande potenziale sul mercato internazionale: parola di Rijk Zwaan
22/05/2017 Il percorso storico del ciliegio acido: ieri oggi e domani (seconda parte)
22/05/2017 Kiwi: comparsa di ceppi di Pseudomonas syringae resistenti al rame in actinidieti colpiti dalla batteriosi
22/05/2017 Piemonte: dopo la nocciola, ora si punta sulla noce!
22/05/2017 Licata (AG): tavolo tecnico per il crollo del prezzo del melone retato
22/05/2017 Albisole, l'albicocca a marchio si fa strada

 

Commenti:


BRIANZA GROUP SRLS
ABDERRAZAK HAIDAR, LECCO, CASSAGO BRIANZA (email) - 15/05/2017 20:18:46


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*