Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Compatibile con le colture biologiche e a produzione integrata

Spagna: nuova soluzione contro le mosche della frutta

Con l'obiettivo di controllare la diffusione di mosche della frutta come Drosophila suzukii, Ceratitis capitata o la Bactrocera oleae, limitando al contempo l'uso di fitofarmaci, la società Probodelt, specializzata nel controllo degli insetti nocivi, ha creato la trappola per mosche CONETRAP.



"Il problema con le mosche della frutta è che causano danni una volta che il frutto è già maturo e pronto ad essere raccolto; dunque i fitofarmaci non ci sono per niente d'aiuto perché possono lasciare residui potenzialmente dannosi sul prodotto. Solo catturando le mosche prima che intacchino la frutta è possibile prevenire i danni ed evitare di utilizzare dei fitofarmaci," ha spiegato Jordi Roig, manager di Probodelt..

CONETRAP, tramite l'utilizzo di sostanze attraenti efficaci, è progettata per la cattura massale e il monitoraggio delle mosche, in particolare per le mosche della frutta. In questo senso, il controllo della mosca mediterranea della frutta Ceratitis capitata è risultato particolarmente efficace.

Il prodotto consiste in:
  • Coperchio trasparente con gancio in plastica incorporato. Questa parte incorpora all'interno piccole quantità di fitofarmaci. Il peso è di 17 grammi.
  • Base conica. Si tratta di un pezzo di plastica flessibile, a forma di cono e con quattro ingressi laterali. Il peso è di 24 grammi.
.

La trappola viene venduta disassemblata e in fogli separati per facilitarne il trasporto e per poter essere ricomposta direttamente presso l'area coltivata, con un tempo di assemblaggio testato di 6 trappole al minuto.

"Si tratta di un foglio di plastica molto sottile che, una volta piegato su se stesso forma una base conica che necessita solo dell'applicazione del coperchio per completare l'operazione. Il prodotto è stato progettato per essere utilizzato solo una volta, proprio per il basso costo e per l'esigua quantità di materiale utilizzato. Questo permette di evitare i costi di magazzino e di lavorazione," ha affermato Jordi..

Utilizzando una specifica sostanza attraente e posizionando il fitofarmaco all'interno della trappola le mosche contaminate dalla sostanza chimica saranno solo quelle presenti all'interno del dispositivo, evitando qualsiasi tipo di contatto con l'ambiente circostante.

"Pertanto, CONETRAP ha ricevuto l'approvazione per l'utilizzo anche nelle colture biologiche e a produzione integrata. Il prodotto è stato lanciato quest'anno ed è già disponibile nelle principali aree di produzione orticola della Spagna. La sua escalation in termini di popolarità è dovuta, in parte, alle nuove limitazioni introdotte dall'Unione Europea che regolano l'uso dei fitofarmaci.".

Probodelt ha già cominciato il processo di internazionalizzazione e sta affermando la sua presenza sul mercato australiano che, proprio come l'UE, ha introdotto ulteriori limitazioni per l'uso di fitofarmaci negli ultimi sette anni..

Contatti:
Jordi Roig
PROBODELT
Mob.:+34 629 775 091.
Email: info@probodelt.com
Web: www.probodelt.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 26/11/2013



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/04/2018 Nuovo metodo per informare tempestivamente i melicoltori su quando raccogliere
18/04/2018 Linfa, una mini serra idroponica in casa
18/04/2018 L'intelligenza artificiale fa passi da gigante in agricoltura
17/04/2018 La vetrina delle innovazioni della fiera Viva Fresh: il reportage fotografico
17/04/2018 Nuovo colorimetro per frutta e verdura
16/04/2018 Piccoli frutti: una macchina italiana per pesatura e confezionamento
16/04/2018 USA: il genome editing approvato per il miglioramento varietale delle piante
13/04/2018 Nuova tecnologia in post-raccolta per il trattamento degli avocado
13/04/2018 Conservazione a temperature prossime al congelamento, nuova tecnologia per le albicocche
12/04/2018 Produrre nuvole per contrastare la siccita'?
10/04/2018 Antartide: raccolta le prime verdure nell'orto sperimentale 'marziano'
09/04/2018 Scoperto ormone anti-siccita' che imprigiona l'acqua nelle piante
06/04/2018 Ikea studia il cibo del futuro e presenta cinque specialita' a base di insetti, alghe e micro verdure idroponiche
05/04/2018 I fiori di boraggine si possono conservare freschi fino a cinque giorni
04/04/2018 Analisi multiresiduale su lattuga in 15 minuti
04/04/2018 Una serra ad acqua marina per coltivare ortaggi in un mondo sempre piu' arido
03/04/2018 Istituto Italiano di Tecnologia: bioplastica dagli scarti ortofrutticoli
03/04/2018 Strumento non invasivo per controllare la maturazione della frutta tropicale
30/03/2018 Agricoltura verticale urbana: anche le pesche in futuro
29/03/2018 Le fragole 'tecnologiche' di Claudio Previatello vincono il premio Smau

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*