Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Australia: codici a barre sulle piante di banane

Nella piantagione di banane Munro, a Carnarvon, in Australia occidentale, i codici a barre sono diventati la normalità e vengono utilizzati per migliorare l’efficienza della produzione.

Nella piantagione, le etichette vengono attaccate agli alberi e costantemente scannerizzate. Questo permette alla proprietaria, Darrell Munro, di tenere un resoconto digitale dei suoi frutti e rendersi conto delle condizioni degli alberi.



"E’ solo un modo per registrare quello che succede nell’area della piantagione. Se non riesci a determinarlo, non è possibile gestirlo" ha riferito la proprietaria.

"Attualmente stiamo cercando di prevedere per quando i caschi di banane saranno pronti e il numero di caschi già disponibili. Perciò, appena il fiore spunta, metto un’etichetta, la registro e la carico sul computer ed ecco che viene generato un grafico che mostra esattamente quello che verrà raccolto nelle settimane successive".

Pochi altri coltivatori utilizzano un sistema analogo e la Munro ammette che i dati che se ne ricavano offrono un vantaggio. "Ci permettono di capire come gestire la nostra piantagione. Sappiamo per esempio che questa settimana dovremo ordinare molti rimorchi, visto che sappiamo già che ci sono molte banane pronte per il raccolto; il computer infatti ce lo ha mostrato", ha dichiarato.

Se siete stuzzicati dall'idea, la cattiva notizia è che non è possibile trovare il software in un negozio tradizionale, in quanto è stato specificatamente progettato per la proprietà Munro dal figlio di Darrell!

"Lui è un programmatore software, è cresciuto nella piantagione e ha sempre detto che se avesse potuto gestire la piantagione da un computer, avrebbe un giorno preso il mio posto, ma visto che non ci è riuscito, penso che questo sia il suo modo di fare qualcosa per il settore delle banane".

Fonte: www.abc.net.au

Data di pubblicazione: 24/02/2012
Autore: Dafne Inzaina
Copyright: www.freshplaza.it

 

 
 
tweet

rispondi
 
email
 
stampa
 
iscriviti

 

Altre notizie relative a questo settore:

03/03/2015 Il Regno Unito chiede all'organizzazione Fair Trade di aumentare la fornitura di banane
02/03/2015 Fyffes riporta profitti piu' alti per il 2014
27/02/2015 Peru': nuovo record per le esportazioni di banane
26/02/2015 Messico: il Fair Trade e' il futuro delle banane bio
25/02/2015 Filippine: aumentano i prezzi delle banane esportate in Cina
24/02/2015 Peru': ambasciatore UE elogia la qualita' delle banane peruviane
23/02/2015 Ingrosso banane: un febbraio altalenante a seconda della piazza di riferimento
20/02/2015 Giappone: da Dole arriva la prima banana indossabile
19/02/2015 Filippine: 2,3 milioni di dollari per combattere la malattia di Panama
18/02/2015 ProMusa: una piattaforma online dedicata al comparto delle banane
17/02/2015 Argentina: buone prospettive per le importazioni di banane e ananas
16/02/2015 Ricercatori spagnoli sviluppano farina dalle banane delle Isole Canarie
13/02/2015 "Movimento sul mercato delle banane ma i prezzi non stanno al passo"
12/02/2015 Banane, solo un frutto da mangiare? No, vere e proprie opere d'arte!
11/02/2015 Fruidor rilancia le banane come snack
10/02/2015 Banane: nel 2015 l'export peruviano e' stimato in crescita dell 20%
09/02/2015 Peru': le banane biologiche temono la debolezza dell'Euro
03/02/2015 Germania: l'organizzazione Fairtrade critica i prezzi di vendita delle banane
02/02/2015 Freshfel interviene sulla pesatura delle banane allo sdoganamento
30/01/2015 La Dominica chiede aiuto alla Francia per il settore delle banane

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*