Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Progetto FOOD – Edenred:

Pubblico e Privato si incontrano al Parlamento Europeo per rinnovare il proprio impegno nella lotta all’obesita'

Edenred (leader nei buoni pasto con il marchio Ticket Restaurant®), ha promosso un incontro presso il Parlamento Europeo alla presenza dei maggiori esperti di nutrizione per discutere delle abitudini alimentari in pausa pranzo e commentare insieme i primi risultati del progetto europeo FOOD (Fighting Obesity through Offer and Demand).
FOOD è un consorzio pubblico-privato coordinato da Edenred che ha come obiettivo studiare il crescente fenomeno dell’obesità in Europa attraverso un approccio originale che coinvolge ristoratori, aziende e lavoratori di 6 paesi europei (Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Italia, Spagna e Svezia).

I ricercatori impegnati hanno lavorato a stretto contatto per più di due anni con l’obiettivo di promuovere i principi di un’alimentazione bilanciata. L’Università di Perugia ha preso parte all’iniziativa in qualità di partner scientifico a livello internazionale.

Dall’ultima ricerca realizzata dal Karolinska Institutet e dall’Istituto Paul Bocuse nell’ambito del progetto FOOD - che ha visto coinvolti 52.000 consumatori e 5.000 ristoranti – emerge che il 58% dei rispondenti è convinto di mangiare in maniera sana e corretta, e il 75% si concede la pausa pranzo durante la giornata lavorativa.
Se complessivamente il 67% dei rispondenti consuma il pasto in un ristorante, in Spagna la percentuale è pari all’88%. Chi sceglie di pranzare in ufficio, lo fa principalmente per alcune ragioni: porta il pasto da casa, non ci sono bar o ristoranti vicino alla sede lavorativa oppure non ha tempo per la pausa. Nella preferenza di un locale o ristorante, entrano in gioco diversi criteri.

La rapidità del servizio è il primo fattore di scelta, seguito dalla varietà nel menu e dalla distanza dall’ufficio. I prezzi scendono al quinto posto nella scala motivazionale, seguiti dalla qualità nutritiva delle pietanze offerte. Il criterio di selezione meno importante è la capacità del personale all’interno dei bar e ristoranti di informare circa le proprietà nutritive degli alimenti. Infine, emerge come dato evidente il desiderio da parte del consumatore di mangiare secondo i propri gusti. Un altro importante criterio di selezione è rappresentato dalla composizione nutrizionale bilanciata dei piatti, dato menzionato dal 39,3% degli intervistati.

Secondo i ristoratori coinvolti nel sondaggio, la maggior parte della clientela è composta da lavoratori che trascorrono nel bar/ristorante la pausa pranzo (82,5%). Nel 64% dei casi i ristoranti offrono delle formule per guidare i clienti (menu completo, menu primo, menu secondo, sconti) e il 57% offre menu a prezzo fisso. Il 24% degli esercenti ha assistito ad una crescita nella richiesta di piatti bilanciati secondo criteri nutrizionali così come di porzioni ridotte.



Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018