Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Con reportage fotografico!
Visita presso lo stabilimento dell'azienda agricola Milana Giovanni a Ispica (RG): vent'anni di biologico spesi bene!



A fine maggio 2011, FreshPlaza si è recata in Sicilia, in visita presso l'azienda agricola biologica Milana Giovanni, con sede a Ispica, in provincia di Ragusa. L'azienda festeggia i suoi 20 anni di storia, tutti all'insegna della produzione biologica.

Nel 1991, quando l'azienda Milana avviò le sue produzioni, in Italia ancora non esisteva nemmeno la normativa relativa al settore biologico; ma grazie al continuo contatto con i mercati esteri, in particolare Danimarca e Germania, con i quali l'impresa lavora da sempre, le innovazioni e le nuove tendenze del comparto agricolo sono state accolte e concretizzate dall'azienda Milana in anticipo sui tempi.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico.

I fratelli Salvatore e Daniela Milana, insieme al padre e attuale titolare dell'azienda di famiglia, Giovanni.

Come ricorda Daniela, figlia dell'attuale titolare Giovanni Milana: "Furono i nostri stessi clienti che ci instradarono all'adozione del metodo agricolo biologico. Uno di loro iscrisse mio fratello Salvatore, nostro attuale agronomo, che allora non era nemmeno maggiorenne, ad un corso sull'agricoltura bio della durata di 1 mese in Germania, svolto direttamente sui campi di produzione. Era l'unico italiano del gruppo!".

Lo stabilimento dell'impresa, completato nell'anno 2000, si estende su una superficie di 4.300 metri quadrati coperti, di cui 4.000 destinati al magazzino e 300 agli uffici amministrativi. L'azienda Milana dispone di oltre 350 ettari di superficie tra pieno campo e ambiente protetto, di cui ben 250 interamente dedicati all’ortofrutta.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico.

Vista dall'alto della linea per il confezionamento delle carote in cassette.

Il prodotto di punta dell'assortimento orticolo di Milana è la carota novella, espressione della migliore tradizione agroalimentare mediterranea. La raccolta, la lavorazione e il confezionamento del prodotto, per un volume settimanale di 120 tonnellate, viene effettuata in giornata, in modo da garantire la massima freschezza al consumatore.

Alla coltivazione di carota novella vengono destinati 100 ettari a rotazione, con l'accortezza di alternare colture diverse nei campi, in modo da favorire il ripristino della naturale fertilità dei suoli. La carota è infatti, come la patata, una coltivazione che tende a sfruttare molto gli elementi nutritivi presenti nel suolo.

La carota novella biologica, trapiantata in momenti scaglionati dell'anno, è disponibile da novembre ai primi di luglio. All'epoca del fondatore dell'impresa Salvatore Milana (padre dell'attuale titolare Giovanni), invece, la stagione della carota novella di Ispica era assai breve (soltanto 40 giorni).

Clicca qui per accedere al reportage fotografico.


Due confezioni da 1 kg di carote in vaschetta.

Diversamente da altre aziende specializzate in carote, agricola Milana non fornisce il prodotto in jumbo bag, ma in confezioni (buste, cestini e simili), a marchio proprio o dei clienti. La filosofia sottostante è infatti quella di distinguere e valorizzare il prodotto biologico e in particolare la carota novella di Ispica, connotata da un gusto dolce e delicato.

Tra le altre produzioni biologiche dell'azienda si annoverano zucchine, finocchi, meloni e angurie, carciofi, patate novelle e - solo dietro specifici contratti di fornitura - melanzane, peperoni, pomodori a grappolo, insalatari e ciliegini.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico.


Come sottolinea Daniela Milana: "Il bio non si improvvisa: è una cultura, una scelta di vita che cambia radicalmente il tuo modo di coltivare. Nell'agricoltura biologica le piante vanno messe nella condizione di difendersi da sole dalle avversità, rispettando i loro cicli vitali, senza somministrazione di sostanze chimiche".

Contatti:
Azienda agricola biologica Milana Giovanni
Contrada Crocefia
97014 – Ispica (RG)
Tel.: (+39) 0932 704054
Fax: (+39) 0932 959264
Email: milanagio@tiscali.it

Data di pubblicazione: 07/06/2011
Autore: Rossella Gigli
Copyright: www.freshplaza.it

 

 
 
tweet

rispondi
 
email
 
stampa
 
iscriviti

 

Altre notizie relative a questo settore:

29/07/2016 NEWS
29/07/2016 Azienda turca alla conquista dell'Europa: FINKUM apre una nuova sede ad Amsterdam
29/07/2016 Zucchine: ora la referenza sta registrando buoni risultati
29/07/2016 Ortica: un'erba officinale con doti nutraceutiche e ottima in cucina
29/07/2016 Puglia: produttori e distributori scommettono sulle tipicita' orticole del Salento
29/07/2016 Svizzera: offerta scarsa e prezzi elevati per le verdure
28/07/2016 UE: le lobby spagnole contro i pomodori marocchini
28/07/2016 Rialzi di prezzo per radicchi e indivie; aumentano le quotazioni medie di zucchine e fagiolini
28/07/2016 Il Giappone impazzisce per le torte salate decorate con le verdure
27/07/2016 Pleurotus ostreatus: piu' domanda che offerta per un fungo dalle notevoli potenzialita' produttive
27/07/2016 Asparago Bianco di Bassano DOP: confermato l'incarico al consorzio
27/07/2016 Foggia: cala la produzione di pomodoro in Capitanata
27/07/2016 Emilia-Romagna: poco prodotto e prezzi buoni per i fagiolini
27/07/2016 Il Marocco ha dimezzato il divario con la Spagna nell'export di pomodori verso la UE
27/07/2016 La scarsa produzione di cavolfiori in Europa sta favorendo i produttori ucraini
26/07/2016 Germania: aumentano i volumi di asparagi e diminuiscono le fragole nel 2016
26/07/2016 Fenix presenta il portale per la scelta del portainnesto adatto
26/07/2016 Salvia: trebbiatura al via ma si prevedono basse rese in seme
26/07/2016 Alle falde del Vesuvio si coltiva un antico ecotipo: il pomodorino giallo
25/07/2016 Repubblica Serba di Bosnia ed Erzegovina: ingenti danni da gelate

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*