Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



I consigli di Biolchim

Pomodoro da industria: come ridurre lo scarto e aumentare il grado Brix

Nella coltivazione del pomodoro da industria, aumentare la quantità raccolta e migliorarne la qualità sono obiettivi fondamentali per massimizzare la redditività degli impianti. L'uniformità di maturazione delle bacche, il contenuto zuccherino e il tenore in sostanza secca sono i fattori determinanti: essi infatti definiscono le tempistiche di raccolta e stabiliscono il prezzo unitario del prodotto.

Gli obiettivi da raggiungere
Oggi i consumatori prestano grande attenzione alle caratteristiche organolettiche dei prodotti ortofrutticoli, richiedendo elevati standard di qualità e sanità, tanto nel mercato del fresco quanto in quello dei prodotti trasformati. Nel settore del pomodoro da industria, le aziende di trasformazione prediligono i raccolti caratterizzati da alto contenuto zuccherino (°Brix), elevata sostanza secca e bassa incidenza dello scarto. Per l'annata 2018, nell'accordo siglato tra le O.P. e le industrie di trasformazione, è stato introdotto un incentivo che premia le produzioni caratterizzate da grado Brix compreso fra 4,8 e 5,2 e penalizza quelle dal grado zuccherino inferiore.

Altro aspetto fondamentale è rappresentato dall'uniformità di maturazione: quando le bacche colorano in maniera omogenea, infatti, è possibile ottimizzare l'ingresso delle macchine per la raccolta nell'appezzamento, riducendo il numero di frutti verdi e sovra-maturi ed aumentando la produzione lorda vendibile.

La soluzione Ridurre gli sprechi ed uniformare la colorazione e maturazione dei frutti, aumentando la qualità è possibile grazie a una strategia innovativa, che sfrutta la sinergia tra K-BOMBER® 56 e SUNRED®. Grazie a questi due formulati di Biolchim, gli agricoltori possono infatti:
  • incrementare la sostanza secca;
  • aumentare il grado zuccherino; 
  • uniformare colorazione e maturazione;
  • ridurre scarto verde ed incidenza del sovra-maturo.
K-BOMBER® 56 è un formulato ad elevato contenuto di potassio da appplicarsi applicato prima dell'invaiatura.

SUNRED® è un nuovo biopromotore della maturazione e della colorazione dei frutti.


Contatta il Servizio Tecnico Biolchim per definire la strategia più adatta al tuo impianto.

Data di pubblicazione: 31/07/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2018 Il settore ortofrutticolo potrebbe essere un po' piu' orgoglioso
31/07/2018 Unione europea: eccedenza commerciale nel settore agroalimentare a livelli record
31/07/2018 Buone vacanze a tutti! L'edizione italiana di FreshPlaza torna a fine mese!
31/07/2018 Focus IV gamma: i vantaggi dello schermo riflettente Lumigrey®
31/07/2018 Cimice asiatica, un problema che sta esplodendo
31/07/2018 Aeroclean della Isolcell: la conservabilita' dell'ortofrutta risulta maggiore
30/07/2018 Morto l'ex amministratore delegato Marius de Groot di De Groot Fresh Group
30/07/2018 Nuova Zelanda: al settore kiwi manca l'accuratezza dei dati
27/07/2018 Dubai: tre tonnellate di verdura al giorno nel piu' grande orto verticale del mondo
27/07/2018 I cluster di alimentazione e salute uniscono le forze
27/07/2018 Caporalato, in Emilia-Romagna 20 per cento dei lavoratori stagionali sottopagato
26/07/2018 Editing genetico, sentenza Ue: cosi' si abbatte la competitivita' dell'agricoltura italiana ed europea
26/07/2018 Germania: cresce ancora la fiducia dei consumatori
26/07/2018 Imballaggio top-seal piu' sostenibile
26/07/2018 Mutagenesi e Ogm: la Corte di Giustizia UE delude le aspettative
26/07/2018 Bandiere del gusto: la Calabria e i suoi frutti
26/07/2018 La riforma del diritto dei marchi dell'Unione Europea: brand e rappresentazione
26/07/2018 Salvo Laudani lascia la presidenza di Fruitimprese Sicilia
25/07/2018 Frutta estiva: pratiche commerciali sleali lungo la filiera provocano situazioni di crisi diffuse
25/07/2018 Pratiche sleali: Cia, Italia sostenga approvazione rapida Direttiva Ue

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*