Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



A Canicatti' (AG), le drupacee affiancano l'uva da tavola siciliana

"In trenta agricoltori ci siamo costituiti in cooperativa nel 2011, con precise finalità cooperativistiche tra cui quelle commerciali. La mission è arrivare quanto più possibile vicino al consumatore finale con quello che è il nostro core business, cioè l'uva da tavola. Le varietà che produciamo sono principalmente Italia, Victoria e Red Globe". A dirlo è Salvatore Lodico, presidente della Coop Insieme, che illustra da vicino strategie e potenzialità di questa realtà produttiva e commerciale attiva a Canicatti, al centro della Sicilia.


Salvatore Lodico

L'esigenza di diversificare
"Nel tempo, tuttavia, i soci, per svariati motivi legati alla diversificazione colturale, hanno provveduto a realizzare piantagioni di drupacee - continua il presidente - e ciò ha permesso alla cooperativa di avere una base critica di diversi prodotti da poter inserire nel mercato".

Con questo nuovo assortimento, la cooperativa ha predisposto tutta una serie di iniziative tese a soddisfare le richieste della Gdo, verso cui si è indirizzata. "Al momento, serviamo in maniera strutturata ben tre catene di supermercati e siamo inseriti in un contesto di filiera corta, che si traduce in una serie di facilitazioni, per noi, nei rapporti con questi partner. Del resto, la correttezza ed estrema precisione nella gestione del business, ci pone quale partner affidabile e, pertanto, privilegiato".


"Le varietà di drupacee che coltiviamo - continua Lodico - sono parecchie. Innanzitutto le albicocche. La cooperativa dispone di circa 120 ettari, che sono di varietà precoci ma anche tardive. Siamo partiti a maggio e finiremo ad agosto con questo prodotto e, alla fine, saranno stati circa 100 vagoni (1 vagone corrisponde a 10 ton - n.d.r.) di albicocche ad essere state commercializzate".

"Anche per quanto concerne le pesche disponiamo di un parterre molto ampio di varietà - afferma il presidente - ma abbiamo focalizzato l'attenzione su un periodo in cui la competizione è relativa, o per meglio dire, in cui siamo favoriti del clima che ci permette di arrivare fino a ottobre con la produzione naturale delle tardive".

"La maggiore difficoltà commerciale la incontriamo sulle produzioni estive che si scontrano con le pesche delle altre regioni, mentre la situazione appare migliore nel periodo che va da agosto in poi. Il prezzo di vendita medio, quest'anno, è stato intorno ai € 0,50 in campagna. Per quanto concerne invece il mercato commerciale, i prezzi oscillano da 1 a 2 euro, in funzione della qualità e del tipo di confezionamento".



"Principalmente, i nostri mercati sono quelli del nord Italia e una bella fetta va dalla Toscana a salire, mentre all'estero - continua il manager - copriamo Germania, Austria e l'Inghilterra per le piccole pezzature. Ma serviamo anche il resto d'Europa, compresi i Balcani. Per quanto riguarda l'uva, il miglior cliente è la Francia, dove va il 60% dell'export, mentre il resto si suddivide nel resto del vecchio continente".

Stante alle affermazioni di Salvatore Lodico "l'attenzione per questa zona di produzione (quella dell'entroterra siciliano -n.d.r.) si risveglia particolarmente dopo il 15 di agosto, quando le temperature permettono alle diverse tipologie di frutta di esprimersi in maniera superba".

"Riscontriamo, ogni anno sempre di più, un crescente interesse anche di aziende produttrici di altre regioni - continua l'imprenditore - che qui si accaparrano il prodotto per fare i loro business. In questo contesto, il nostro obiettivo è quello di arrivare direttamente al consumatore finale, in modo tale da poter servire un prodotto eccellente a un prezzo adeguato per tutte le parti in gioco, accorciando la filiera".

L'influenza del clima sulle colture frutticole della Sicilia centrale

Per quanto concerne la stagione 2018, il clima è stato finanche troppo mite. C'è stata qualche pioggia a giugno e luglio.



"Le sparute ma intense piogge, specie quelle di giugno - rimarca Lodico - hanno dato qualche problemino nelle varietà che andavano a maturazione in quel mese. Ora il meteo sembra essersi sistemato e quindi non dovremmo avere grossi problemi. A parlare è l'ottima qualità della nostra frutta, che si presenta con un range cromatico accattivante e un grado zuccherino ottimale. Stiamo raccogliendo pesche di colore rosso rubino intenso. Ottime anche le nostre pesche a pasta gialla che arrivano a 16-17 gradi Brix, mentre i calibri sono medio alti: 1a; 2a".

Grande impegno per la salubrità e la... morbidezza delle pesche.
"Siamo contenti dei sempre maggiori controlli da parte dei supermercati, nell'interesse dei consumatori finali - conclude l'imprenditore - Facciamo attenzione alle nostre certificazioni, come la GlobalGAP, per le nostre singole aziende e quant'altro sia utile per garantire la nostra qualità. Teniamo molto anche alle lavorazioni in magazzino, dove selezioniamo il prodotto per colore, grado zuccherino e quindi per pezzatura. Va inoltre misurata attraverso il penetrometro la durezza del frutto, fattore determinante nella selezione del prodotto che fornisce un valido indice per la determinazione del periodo più opportuno alla raccolta. Cerchiamo sempre di dare al consumatore un pesca morbida, profumata e gustosa!".

Contatti:
Cooperativa Insieme

C.da Cannemasche,  KM 37,500
92024 - Canicattì (AG)
Tel.: + 39 0922 852931
Fax: + 39 0922 852931
Email: soc.coop.insieme@virgilio.it

Data di pubblicazione: 31/07/2018
Autore: Gaetano Piccione
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:


Dopo una partenza lenta, l'offerta di susine americane cresce

Dopo una partenza di stagione piuttosto a rilento, le susine della California mostrano attualmente una buona offerta. Mentre le varietà sono ridotte al minimo da inizio a metà stagione, i volumi sono in costante aumento. I frutti di inizio campagna hanno sofferto il freddo della primavera, ma sono al.....

Metis, una nuova creativita' per colpire e fidelizzare il consumatore

In un settore indifferenziato quale quello delle susine, in cui diventa complesso, per il consumatore, ritrovare a distanza di tempo la stessa emozione sensoriale, Metis® ha una narrazione diversa da proporre, all'insegna della continuità della qualità.Metis®, frutto nato da naturali incroci tra susino ed.....

Giornata tecnica Syngenta su nuovi ibridi e agrofarmaci

Scanzano Jonico (MT): anguria, una coltura di riferimento per il territorio

Si è tenuta a Scanzano Jonico (MT), in Basilicata, lo scorso giovedì 26 luglio 2018, una giornata tecnica sull'anguria, organizzata da Syngenta nell'ambito del Roadshow 2018, che è servita a fare il punto sulla stagione e a presentare nuovi ibridi di baby angurie senza semi e di anguria classica. A ospitare.....

Anguria: campagna disastrosa anche in Sicilia

L'eccesso di produzione nel segmento angurie si sta rivelando un boomerang per molti areali. Dopo le denunce circa l'insostenibile situazione in Puglia (cfr. articolo "Le angurie del Salento destinate all'estinzione?" e "Angurie e meloni gialli: crollano i prezzi, per la prossima campagna si pensa a ridurre.....

Drupacee spagnole

Esiste una nicchia di mercato disposta a pagare per qualita' ed esclusivita'

L'attuale campagna delle drupacee è stata caratterizzata, fino ad ora, da notevoli ritardi nella raccolta e da cali nel volume di produzione, situazione che non ha fatto che peggiorare a causa delle basse temperature, oltre alle violente grandinate e le abbondanti piogge."Qualsiasi campagna è segnata.....

Fitormone di resistenza a Sharka indotta dall'innesto mandorlo su pesco

Il virus PPV (Plum Pox Virus), agente della Sharka o vaiolatura delle drupacee, è un fattore limitante per la produzione di pesche e, al momento, non sono ancora stati descritti materiali genetici con resistenza alla malattia. Studi recenti hanno tuttavia dimostrato che l'innesto della cultivar di mandorlo.....

La testimonianza di Marinus Bunt (B&B Fruit)

Prevista una grande offerta di susine Opal, ma il mercato olandese le assorbe bene

La stagione delle susine della olandese B&B Fruit è già entrata nella sua terza settimana. Marinus Bunt, che gestisce la società con suo cugino Frederik, è soddisfatto di come è cominciata. "L'anno scorso abbiamo avuto un inizio difficile, con una domanda tardiva da parte dei supermercati. La stagione.....

Nuovo ibrido dalla California: la susina Verry Cherry Plum

La varietà di susine Verry Cherry Plum è un ibrido ottenuto dall'incrocio di due deliziose drupacee stagionali. I frutti risultanti sono un po' più piccoli di palline da golf, con l'aspetto e il sapore iniziale di una susina, a cui segue la ricca e persistente dolcezza della ciliegia.La nuova arrivata è una.....

I prodotti locali vengono difficilmente venduti a livello commerciale

Germania: comincia la raccolta dei fichi nel Palatinato

Nel cuore del Palatinato è cominciata la raccolta dei fichi. Per circa due mesi si raccoglieranno e lavoreranno i frutti delle circa 50.000 piante presenti, a intervalli regolari. Secondo le stime non ufficiali gli agricoltori locali producono in totale 80 tonnellate di fichi.Al contrario delle drupacee, i.....

La testimonianza di Josep Presseguer, direttore di Fruits de Ponent

Nessuna pressione al ribasso sui prezzi delle drupacee per via della carenza di frutti

Finora, la campagna spagnola delle drupacee è stata caratterizzata da ritardi nella raccolta in tutte le zone di produzione, oltre che da una notevole carenza di offerta. Ciò sta mantenendo stabili i prezzi, in un momento in cui solitamente si verifica una flessione degli stessi."La frutta ha sofferto.....

Con una nuova identita'

Torna sul mercato la produzione italiana di susine Metis

Nonostante i rischi climatici, il marchio Metis torna sul mercato nel 2018 con un'offerta potenziale di 4.500 tonnellate. Luglio segna l'arrivo della produzione italiana che va ad aggiungersi a quella spagnola. La campagna Metis è stata lanciata a metà giugno. Una nuova identità di marca con nuovi concept.....

Salta l'edizione di luglio, si terra' solo quella di settembre

Annullata la Mostra pomologica del Crea a Roma

Le gelate primaverili hanno messo in ginocchio la produzione di drupacee dell'azienda dell'Istituto sperimentale per la frutticoltura di Roma, e così è stata annullata la mostra pomologica di fine luglio.Tutto sommato non tutti i mali vengono per nuocere, dato che, dopo l'insuccesso dello scorso anno, la.....

Nuova generazione di meloni e nuove consistenze

Oltre 300 partecipanti provenienti da diversi Paesi e continenti hanno potuto conoscere i concept e le innovazioni presentate dalla Rijk Zwaan con lo slogan "Supply excellence & Innovation". L'ottava edizione del Global Melon Event si è tenuta il 4 e 5 luglio presso l'azienda sperimentale di melone e.....

Il commento di Miguel Angel Gomez (Afruex)

Anche se la stagione drupacee e' in ritardo, la qualita' e' in fase di ripresa

Dall'inizio della stagione di fioritura a marzo fino a metà giugno il clima è stato piovoso e freddo in Estremadura; si è registrata anche grandine in alcune zone di produzione. Di conseguenza, la raccolta di pesche, nettarine, albicocche e susine è stata ritardata di 15 giorni, a seconda delle varietà. Nel.....

Nuove varieta' tardive di albicocche bicolore

Dal 16 al 18 luglio, una nuova varietà tardiva di albicocca bicolore sarà presentata nei campi sperimentali della PSB Producción Vegetal di Valenza (Francia). Le giornate saranno anche l'occasione per mettere in mostra le altre cultivar precoci e tardive della gamma di albicocche rosse Red Buffalo.AristoLa.....

Karel Vaes della belga Hellingenfort:

'La migliore stagione delle ciliegie di sempre'

"Grazie all'ottimo clima caldo, la stagione delle ciliegie sta andando molto bene. I frutti danneggiati sono quasi assenti e quindi il prodotto è di prima qualità. Temevamo che le cose si sarebbero messe male, le ciliegie erano sottoposte a temperature molto alte. Tuttavia, in questi ultimi giorni, il clima.....

BelOrta supera per la prima volta la soglia di mille tonnellate di ciliegie

Lunedì 9 luglio 2018, per la prima volta nella storia di BelOrta, la società belga ha superato la soglia di 1.000 tonnellate di ciliegie. Il 2018 sembra essere straordinariamente buono per le ciliegie belghe. Grazie alle temperature tropicali i volumi sono cospicui e di buona qualità. I produttori di.....

Il commento di Olivier Skrock (Festival)

Prezzi inadeguati per le drupacee francesi destinate all'export

Inizio di stagione difficile per le drupacee francesi. "Le cifre di quest'anno sono del 40% più basse rispetto agli anni precedenti. Questo, tuttavia, non viene compensato da un buon prezzo, dal momento che è difficile ottenerne uno soddisfacente nei mercati d'esportazione". A dichiararlo è Olivier Skrock.....

Ciliegio e Albicocco: le novita' varietali della sperimentazione piemontese

Martedì 10 luglio 2018 a Manta (CN) presso Agrion, Fondazione per la ricerca, l'innovazione e lo sviluppo tecnologico dell'agricoltura piemontese si è tenuto il consueto incontro tecnico sull'albicocco arricchito quest'anno dal ciliegio, dove Lorenzo Berra e Davide Nari hanno presentato le novità della.....

Melone Piel de Sapo a polpa arancione con una presenza 12 volte maggiore di beta-carotene

Nell'ambito di un programma di miglioramento del melone Piel de Sapo, dopo oltre 8 anni di ricerca, Intersemillas ha ottenuto un prodotto davvero unico: il melone Sorolla, un Piel de Sapo dalla polpa arancione, con elevate proprietà nutrizionali."In un mercato così esigente, con famiglie che richiedono.....

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*