Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Innovativo impianto idroponico a basso impatto ambientale: inaugurazione del progetto in Toscana

Un progetto volto a realizzare, in una porzione di serra già esistente, un innovativo impianto idroponico a basso impatto ambientale, grazie all'uso della energia geotermica al posto dei combustibili fossili. Inoltre, con un ridotto uso di fungicidi e insetticidi grazie a un controllo avanzato del clima interno e all'uso della lotta biologica. Il tutto dotato di un sistema aeroponico a ciclo chiuso che permetta di risparmiare acqua e nutrienti rispetto alla tecnica colturale tradizionale.


L'inaugurazione dell'innovativo impianto di coltivazione fuori suolo a radice libera senza substrato (metodo aeroponico), per la coltivazione di basilico, è avvenuta in data 20 luglio u.s., nel Comune di Radicondoli (provincia di Siena), presso l'azienda agricola Cooperativa Parvus Flos 1999.

L'evento si inquadra nell'ambito delle attività previste dal PIF (Piano integrato di filiera) della Regione Toscana n° 50 "Per lo sviluppo sostenibile delle aziende ortofrutticole toscane", progetto sottomisura 16.2 - INNovazione nell'Ortofrutta INN.O, finanziato dal PSR 2014-2020 della regione Toscana.


All'Open Day organizzato per condividere i primi concreti risultati di questo PIF, si è potuto osservare l'avvenuto trasferimento tecnologico di quanto ottenuto dalla fase di sviluppo pre-competitivo dell'impianto, sottoscritta dal 2016 tra la società EDO Radici Felici srl ed il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali (DiSAAA-a) dell'Università di Pisa.

Molti i presenti, tra cui gli attori principali del Progetto: il direttore di Tirreno Fruit S.r.l., capofila del progetto, Daniele Bartolomei insieme a Maurizio Tagliazucchi, responsabile marketing, il direttore della Cooperativa Parvus Flos 1999 Massimo Rossetti (presente anche in qualità di presidente del Consorzio Ori di Toscana), Amedeo De Napoli accompagnato da una folta rappresentanza di aziende agricole aderenti al Consorzio stesso

Presenti anche Duccio Cioni del Monte dei Paschi di Siena, Simonetta Bolognesi di Cooperfidi Italia con i suoi collaboratori, il direttore del DiSAAA-a di Pisa Prof. Alberto Pardossi accompagnato dai proff. Luca Incrocci, Fernando Malorgio e da alcuni tecnici e borsisti del Dipartimento.

Infine, il per.agr. Roberto Natali di Asia (Associazione Sviluppo Imprese Agricole) di Pescia che ha fornito il supporto progettuale al Piano di Sviluppo, la società EDO Radici Felici al completo e l'ing. Andrea Mariani di Idroterm Serre.



La prova comparativa di produzione di basilico effettuata presso il Dipartimento di Scienze Agrarie dell'Università di Pisa, iniziata nel mese di luglio 2017 e della durata di un anno, utilizzando un impianto prototipo del sistema aeroponico (fornito dalla ditta EDO Radici Felici) e il sistema di coltivazione in vaso a ciclo chiuso utilizzato dall'azienda Parvus Flos, ha dimostrato una buona produzione quali-quantitativa di basilico durante tutto l'anno, con un aumento della produzione del 75% rispetto alla coltivazione su substrato.



Comparazione della produzione di basilico ottenuta in aeroponica o in vaso (substrato torba pomice 30:70). Periodo sperimentale: 10/07/2017-10/07/2018 presso DiSAAA-a di Pisa.

Questo impianto, altamente tecnologico, misura in tempo reale: pH, conducibilità elettrica, temperatura, umidità relativa, radiazione luminosa ed è dotato di un sistema di disinfezione della soluzione nutritiva a raggi ultravioletti.

Nel proseguo, al fine di valutarne gli apporti produttivi, è prevista l'implementazione dell'impianto con l'installazione di lampade a led specifiche (solo in una porzione), fornite dalla EDO Radici Felici S.r.l. in collaborazione con C-LED del Gruppo CEFLA ed installate dalla Idroterm Serre S.r.l.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018