Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

La riforma del diritto dei marchi dell'Unione Europea: brand e rappresentazione

Come ci spiega lo Studio legale Eredi Moriconi, dal 1 ottobre 2017 è entrata in funzione la seconda parte della riforma del diritto dei Marchi UE. Il requisito della rappresentazione grafica del marchio non è più obbligatorio al momento della presentazione della domanda di registrazione di Marchio UE.

Ciò significa che è più facile registrare i cosiddetti marchi non tradizionali poiché è stato eliminato il requisito della "rappresentabilità grafica".

Il Regolamento di Esecuzione (UE) 2018/626 sul Marchio dell'Unione Europea all' Articolo 3 (Rappresentazione del marchio) stabilisce:

1. Il marchio è rappresentato in qualsiasi forma idonea che utilizzi una tecnologia generalmente disponibile, purché possa essere riprodotto nel registro in modo chiaro, preciso, autonomo, facilmente accessibile, intelligibile, durevole e obiettivo, onde consentire alle autorità competenti e al pubblico di determinare con chiarezza e precisione l'oggetto della protezione conferita al titolare.

I segni potranno essere rappresentati in qualsiasi forma idonea, utilizzando la tecnologia generalmente disponibile, purché la rappresentazione sia chiara, precisa, autonoma, facilmente accessibile, intellegibile, durevole e obiettiva.

Il sistema di registrazione del Marchio UE è basato sul principio "what you see is what you get" ("quello che vedi è quello che ottieni") con l'obiettivo di rendere le registrazioni di Marchio dell'Unione Europea più chiare, accessibili e facili da cercare nel Registro dei MUE.

Questa novità darà la possibilità di registrare in modo più agevole e rapido marchi sonori, di colore, di forme, di movimento, gli ologrammi, ecc.

Per esempio nel caso di marchio sonoro:

Fino al 1° ottobre 2017 i requisiti per la registrazione erano: i) la notazione musicale (con file sonoro facoltativo) o ii) un sonografo che doveva essere corredato di un file sonoro.

Dal 1° ottobre 2017: rappresentazione "(...) attraverso un file audio che riproduce il suono oppure attraverso una rappresentazione accurata del suono in notazione musicale".

Saranno registrabili più facilmente i segni rappresentabili senza note musicali.

Il Regolamento di Esecuzione (UE) 2018/626 sul Marchio dell'Unione Europea all'Articolo 3 stabilisce norme e requisiti specifici per la rappresentazione di alcuni fra i tipi di marchio più diffusi. Lo scopo è accrescere la certezza del diritto per gli utenti.

Per maggiori info:
www.moriconifranco.com

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018