Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Le allerte alimentari determinano un aumento della domanda di lattuga coltivata in serra

Mentre la produzione locale di lattuga in pieno campo sta mettendo sotto pressione le coltivazioni in serra, le variazioni nella domanda e le recenti allerte alimentari sembrano fare la differenza.

"Per la lattuga si assiste a un capovolgimento tra domanda e offerta" ha affermato John Bonner della Great Lakes Growers di Burton, Ohio (Usa). La Great Lakes gestisce una struttura di 7.000 metri quadrati dove si coltivano 3,2 milioni di cespi all'anno.

Bonner fa riferimento alla recente epidemia di Escherichia coli collegata alla lattuga romana: quasi 200 persone si sono ammalate e cinque sono morte per un'epidemia che è durata oltre due mesi (cfr. FreshPlaza del 05/07/2018), con un impatto sulle vendite della Great Lakes.



"Le vendite sono sicuramente aumentate - ha dichiarato Bonner - E quando accade significa che c'è carenza. Con il tempo, più le persone vengono educate, più sono evidenti i valori dei prodotti coltivati in ambiente protetto".

Pressione locale
La Great Lakes sta assistendo a un cambio di stagionalità nella domanda. "Arrivano i prodotti locali coltivati in campo aperto, che si prendono una grossa fetta di mercato. Si è notato anche un picco della domanda nei ristoranti".
 


I prezzi delle lattughe coltivate in serra rimangono però relativamente stabili. "Penso che ci sia un aumento dell'offerta sul mercato - ha detto Bonner - ma c'è anche un aumento della domanda. Stiamo movimentando tutta la produzione, per quanto possibile".

Guardando al futuro, la richiesta potrebbe cambiare di nuovo ora che è stagione di vacanze per i consumatori. "E' il periodo dell'anno in cui si va in ferie. Siamo nel Midwest, in realtà le persone non vengono qui per le vacanze e noi quindi non ne beneficiamo - ha concluso Bonner - Ma compensiamo molto con coloro che consumano più prodotti".

Per maggiori informazioni:
John Bonner
Great Lakes Growers
Tel.: +1 (440) 834 0032

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 27/07/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2018 Vilmorin: il partner innovativo nella specie peperone
31/07/2018 Analizzato il profilo polifenolico delle varieta' venete di radicchio
31/07/2018 Notevole aumento in Russia per le coltivazioni di ortaggi in serra
31/07/2018 Potterino, il nuovissimo pomodoro Vesuviano di Fenix
31/07/2018 AIIPA: primo semestre 2018 con segno positivo per la IV gamma
31/07/2018 Zucche estive, ottima richiesta dai mercati
31/07/2018 Novita' nel segmento peperoni: due nuovi cavalli di battaglia per HM.Clause
31/07/2018 I colorati di Syngenta: l'evoluzione del pomodoro da mensa di alto gusto
30/07/2018 Lanciata una nuova varieta' di cavolfiore
30/07/2018 Patfrut cresce in orticole e quarta gamma
30/07/2018 HiTec detorsola e taglia a meta' o in quarti i peperoni
30/07/2018 Annina F1, la nuova melanzana striata di Enza Zaden
30/07/2018 L'importanza della scelta varietale per lo zucchino nei trapianti precoci in Sicilia
30/07/2018 Coltivare erbe aromatiche e verdure sotto il livello del mare
27/07/2018 Caravaggio, il radicchio di Treviso di Bejo, esalta l'equilibrio fra innovazione e tipicita'
27/07/2018 Prezzi al rialzo per cetrioli e radicchio
26/07/2018 Cresce la superficie coltivata a broccoli nella Murcia
26/07/2018 Russia: un'azienda investe 5 milioni di euro nella coltivazione di rucola
26/07/2018 Fungo Puglia festeggia 45 anni di attivita'
26/07/2018 Spagna: l'Estremadura dedichera' 22.000 ettari a pomodoro

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*