Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Perche' le tabacchiere sottraggono quote di mercato alle pesche

In appena dieci anni, le pesche tabacchiere (anche dette platicarpe) sono passate dall'essere un raccolto minore ad avere un ruolo importante sul mercato delle drupacee, soprattutto grazie a varietà sempre più invitanti.

Secondo Thomas Chevaillier, del dipartimento tecnico e commerciale della PSB Producción Vegetal, sono tre i parametri principali da prendere in considerazione per ottenere le varietà di platicarpa. Il colore gioca forse il ruolo più importante. Deve colpire il più possibile, dal momento che gli acquirenti rifiutano le cultivar pallide con tonalità che vanno dal bianco al giallastro.

Inoltre, il sapore e l'aroma devono essere intensi. Le pesche tabacchiere devono avere un caratteristico sapore leggermente acidulo.

E' anche importante che i peduncoli del frutto siano in grado di resistere alla raccolta e non provochino lacerazioni nella buccia, poiché queste possono facilmente essere colpite da batteri e funghi. Infine, è essenziale che la parte inferiore del frutto, nella zona del pistillo, si chiuda bene, per prevenire le lacerazioni.

La varietà Samantha, raccolta dal 20 maggio nella Murcia e dal 5 giugno nella provincia di Lleida.

Le prime pesche tabacchiere provenienti dalla Cina furono piantate in Spagna e in Nord Africa nel XIX secolo. "Si trattava di varietà gustose, ma non molto produttive e con apertura ampia del pistillo. Ci sono voluti molti anni per commercializzare questi frutti a causa del loro aspetto poco attraente rispetto alle pesche classiche, che avevano un colore e una dimensione più accattivanti - ha affermato Thomas - Nel corso degli anni, grazie al lavoro dei coltivatori, le varietà sono state perfezionate e sono stati eliminati i problemi relativi alla colorazione o ai calibri, anche se non si riusciva a risolvere l'apertura del pistillo. Solo 10 anni fa sono state lanciate sul mercato le prime varietà chiuse alla base, che hanno eliminato i problemi delle lacerazioni nel peduncolo. E sono anche gustose e dal colore invitante".

La varietà Filoe, della PSB, raccolta dal 15 luglio nella regione della Murcia e dal 25 luglio nella provincia di Lleida.

Da allora in avanti, la coltivazione di pesche tabacchiere ha iniziato ad espandersi rapidamente in Spagna, soprattutto per le esportazioni verso il mercato russo, il principale consumatore. La Spagna rimane di gran lunga il più grande Paese produttore di platicarpe, seguito a distanza dall'Italia e dalla Francia. Dall'introduzione dell'embargo russo sulle esportazioni europee, il settore spagnolo della pesca tabacchiera ha subito un'importante trasformazione varietale.


La varietà Samantha.

"Molti degli alberi che davano frutti con un'apertura del pistillo, sono stati sradicati per piantare varietà migliori e più accattivanti, per poterle vendere nei mercati europei - ha continuato Thomas - Questo obiettivo lo si sta raggiungendo".

Con il miglioramento della selezione varietale e, quindi, della qualità delle pesche tabacchiere, il consumo è aumentato in molti Paesi europei come la Francia e, ovviamente, la Spagna. I francesi non usavano consumare questa varietà di pesche, poiché la Francia è un mercato conservatore, con una preferenza per le pesche tradizionali, specialmente per quelle locali. Tuttavia, nel 2017, il consumo di tabacchiere è cresciuto del 17% in Francia, rispetto all'anno precedente, a scapito delle pesche classiche.

"I consumatori - ha detto Thomas - stanno cominciando a rendersi conto che il frutto può essere consumato facilmente, senza sporcarsi, e che il suo sapore di solito non delude, a differenza delle pesche o delle nettarine".
 

A sinistra, la varietà Zumba. A destra, la Contessa, la cui raccolta inizia 10 giorni dopo la Samantha.

La PSB ha iniziato con i primi programmi varietali nelle zone di Murcia, Valencia e in Nord Africa, ma ora trovano già mercato in altre aree, come la provincia di Lleida. "Siamo orgogliosi del nostro programma varietale, con frutti che seguono tutti gli stessi criteri quando si tratta di chiusura del pistillo, sapore e buona colorazione, e che non si lacerano nella zona del peduncolo al momento della raccolta. Siamo partiti all'inizio di maggio con varietà come la Zumba e abbiamo continuato con la Samantha; poi abbiamo la Contessa, che viene raccolta 10 giorni dopo la Samantha, e quindi ha calibri più grandi e una polpa croccante. L'anno scorso abbiamo lanciato la Nirvana e la Filoe, che vengono raccolte più tardi e con rese più elevate. Il calendario di raccolta è stato quindi prolungato fino alla fine di luglio e all'inizio di agosto, nella zona di produzione di Lleida".

Nei prossimi anni, la PSB prevede anche di ottenere varietà di tabacchiere con chiusura totale del pistillo. Le platicarpe sono una specie di drupacee per le quali non è stata ancora trovata alcuna varietà con una garanzia di qualità. "Oggi c'è una forte domanda per queste pesche piatte - ha concluso Thomas - Le grandi catene della distribuzione le vogliono per attirare i consumatori di drupacee e crediamo che sia un prodotto con un grande potenziale per il futuro".

Per maggiori informazioni:
Thomas Chevaillier - contatto per Francia, Spagna e altri Paesi
PSB Producción Vegetal
Tel.: +34 620 810 125

Vincenzo Cerbone - contatto per l'Italia
Tel.: +34 646 47 97 23
Email: vincenzo@psbproduccionvegetal.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 11/07/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

Con una nuova identita'

Torna sul mercato la produzione italiana di susine Metis

Nonostante i rischi climatici, il marchio Metis torna sul mercato nel 2018 con un'offerta potenziale di 4.500 tonnellate. Luglio segna l'arrivo della produzione italiana che va ad aggiungersi a quella spagnola. La campagna Metis è stata lanciata a metà giugno. Una nuova identità di marca con nuovi concept.....

Salta l'edizione di luglio, si terra' solo quella di settembre

Annullata la Mostra pomologica del Crea a Roma

Le gelate primaverili hanno messo in ginocchio la produzione di drupacee dell'azienda dell'Istituto sperimentale per la frutticoltura di Roma, e così è stata annullata la mostra pomologica di fine luglio.Tutto sommato non tutti i mali vengono per nuocere, dato che, dopo l'insuccesso dello scorso anno, la.....

Nuova generazione di meloni e nuove consistenze

Oltre 300 partecipanti provenienti da diversi Paesi e continenti hanno potuto conoscere i concept e le innovazioni presentate dalla Rijk Zwaan con lo slogan "Supply excellence & Innovation". L'ottava edizione del Global Melon Event si è tenuta il 4 e 5 luglio presso l'azienda sperimentale di melone e.....

Il commento di Miguel Angel Gomez (Afruex)

Anche se la stagione drupacee e' in ritardo, la qualita' e' in fase di ripresa

Dall'inizio della stagione di fioritura a marzo fino a metà giugno il clima è stato piovoso e freddo in Estremadura; si è registrata anche grandine in alcune zone di produzione. Di conseguenza, la raccolta di pesche, nettarine, albicocche e susine è stata ritardata di 15 giorni, a seconda delle varietà. Nel.....

Nuove varieta' tardive di albicocche bicolore

Dal 16 al 18 luglio, una nuova varietà tardiva di albicocca bicolore sarà presentata nei campi sperimentali della PSB Producción Vegetal di Valenza (Francia). Le giornate saranno anche l'occasione per mettere in mostra le altre cultivar precoci e tardive della gamma di albicocche rosse Red Buffalo.AristoLa.....

Karel Vaes della belga Hellingenfort:

'La migliore stagione delle ciliegie di sempre'

"Grazie all'ottimo clima caldo, la stagione delle ciliegie sta andando molto bene. I frutti danneggiati sono quasi assenti e quindi il prodotto è di prima qualità. Temevamo che le cose si sarebbero messe male, le ciliegie erano sottoposte a temperature molto alte. Tuttavia, in questi ultimi giorni, il clima.....

BelOrta supera per la prima volta la soglia di mille tonnellate di ciliegie

Lunedì 9 luglio 2018, per la prima volta nella storia di BelOrta, la società belga ha superato la soglia di 1.000 tonnellate di ciliegie. Il 2018 sembra essere straordinariamente buono per le ciliegie belghe. Grazie alle temperature tropicali i volumi sono cospicui e di buona qualità. I produttori di.....

Il commento di Olivier Skrock (Festival)

Prezzi inadeguati per le drupacee francesi destinate all'export

Inizio di stagione difficile per le drupacee francesi. "Le cifre di quest'anno sono del 40% più basse rispetto agli anni precedenti. Questo, tuttavia, non viene compensato da un buon prezzo, dal momento che è difficile ottenerne uno soddisfacente nei mercati d'esportazione". A dichiararlo è Olivier Skrock.....

Ciliegio e Albicocco: le novita' varietali della sperimentazione piemontese

Martedì 10 luglio 2018 a Manta (CN) presso Agrion, Fondazione per la ricerca, l'innovazione e lo sviluppo tecnologico dell'agricoltura piemontese si è tenuto il consueto incontro tecnico sull'albicocco arricchito quest'anno dal ciliegio, dove Lorenzo Berra e Davide Nari hanno presentato le novità della.....

Melone Piel de Sapo a polpa arancione con una presenza 12 volte maggiore di beta-carotene

Nell'ambito di un programma di miglioramento del melone Piel de Sapo, dopo oltre 8 anni di ricerca, Intersemillas ha ottenuto un prodotto davvero unico: il melone Sorolla, un Piel de Sapo dalla polpa arancione, con elevate proprietà nutrizionali."In un mercato così esigente, con famiglie che richiedono.....

Minguzzi: 'Bene il mercato interno, sull'export concorrenza spagnola scatenata'

Fruitimprese Emilia-Romagna: pesche e nettarine, campagna 2018 all'insegna di un cauto ottimismo

Con l'entrata sul mercato della produzione romagnola si delinea con maggiore precisione la campagna della frutta estiva 2018. "Per pesche e nettarine si può guardare la situazione con cauto ottimismo", spiega Giancarlo Minguzzi, presidente di Fruitimprese Emilia-Romagna."Finora i prezzi al consumo si sono.....

IPS e lo sviluppo varietale in Ungheria

Da 7 anni, IPS-International Plant Selection propone varietà di albicocco Carmingo® in Ungheria. Le zone di sviluppo si trovano intorno al lago Balaton e anche nella parte sud del territorio. Il clima primaverile è complicato per le drupacee, ma gruppi come Danubia Fruits si fidano di IPS, apprezzandone già.....

Inizio di stagione positivo per le drupacee in Assia Renana

Terminata la stagione tedesca dell'albicocca

L'offerta di drupacee della Germania ha raggiunto il suo picco. Varietà tradizionali come ciliegie e amarene vengono vendute in grandi quantità, ma questo vale anche per le susine regionali e le albicocche. Nel corso degli anni, il Consorzio dell'Assia Renana, con sede a Ingelheim, si è affermato come uno.....

Il commento di Daniel Blanco (Mogalla)

Spagna: perso il 60% della produzione di drupacee

"Questa campagna è stata piuttosto segnata dal clima sfavorevole in primavera. Le piogge frequenti e le basse temperature registrate a marzo e aprile, insieme alle grandinate che abbiamo patito qualche giorno prima dell'inizio della raccolta, hanno portato a una riduzione significativa dei volumi previsti.....

Il commento di Jesus Abenza (Alimer)

Spagna: il mercato dell'anguria migliora dopo un inizio difficile

La campagna dell'anguria, a Murcia (Spagna), è iniziata circa dodici giorni dopo rispetto all'anno scorso, con minori volumi per ettaro a causa delle abbondanti piogge di maggio. Ricordiamo infatti che questo frutto ha bisogno di molto sole e temperature elevate per una corretta allegagione."Nonostante i.....

Grande carenza di susine spagnole e domanda elevata

In Spagna la campagna delle susine è cominciata con 10-15 giorni di ritardo a Badajoz, la principale zona di produzione in Europa per le drupacee. Il ritardo nella raccolta, insieme a un notevole calo nei volumi di quest'anno, si sta traducendo in considerevoli carenze e in una domanda molto elevata.....

Quantita' dimezzate per le pesche italiane

Collo di bottiglia per le drupacee nel settore austriaco della vendita all'ingrosso

Drupacee di ogni tipo a dominare la scena presso i grossisti austriaci. Tuttavia, le quantità disponibili dall'Italia sono molto limitate ed è per questo che alcune società commerciali specializzate stanno passando ai prodotti spagnoli per riuscire a servire i propri clienti. Secondo Peter Haas, direttore.....

Brasile: offerta di meloni simile a quella della campagna precedente

"A giugno la produzione 2018/19 di meloni si è intensificata a Ria Grande do Norte, nella regione di Ceará, in Brasile. Per la prossima stagione è prevista un'offerta simile a quella che abbiamo avuto l'anno scorso. La raccolta dei frutti destinati all'export dovrebbe cominciare ad agosto. Le spedizioni.....

Il commento di Luis Ochoa (Olympic Fruit)

Carenze di susine spagnole, la restante offerta di drupacee e' in linea

Se all'inizio della stagione si sono verificate carenze per le drupacee spagnole, al momento l'offerta sul mercato è sufficiente. "Nelle ultime settimane il consumo di meloni e angurie è diminuito molto, abbiamo bisogno di alte temperature. A breve sul mercato arriveranno grandi volumi da Murcia, perciò il.....

OI Ortofrutta Italia: al via la Campagna di promozione pesche e nettarine

Al via in questo in questo fine settimana la Campagna di promozione a favore delle pesche italiane dell'Organizzazione Interprofessionale Ortofrutta Italia che, normata da un semplicissimo "Regolamento di partecipazione per gli operatori", vedrà l'adesione di migliaia di punti vendita delle principali catene.....

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*