Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Perche' le tabacchiere sottraggono quote di mercato alle pesche

In appena dieci anni, le pesche tabacchiere (anche dette platicarpe) sono passate dall'essere un raccolto minore ad avere un ruolo importante sul mercato delle drupacee, soprattutto grazie a varietà sempre più invitanti.

Secondo Thomas Chevaillier, del dipartimento tecnico e commerciale della PSB Producción Vegetal, sono tre i parametri principali da prendere in considerazione per ottenere le varietà di platicarpa. Il colore gioca forse il ruolo più importante. Deve colpire il più possibile, dal momento che gli acquirenti rifiutano le cultivar pallide con tonalità che vanno dal bianco al giallastro.

Inoltre, il sapore e l'aroma devono essere intensi. Le pesche tabacchiere devono avere un caratteristico sapore leggermente acidulo.

E' anche importante che i peduncoli del frutto siano in grado di resistere alla raccolta e non provochino lacerazioni nella buccia, poiché queste possono facilmente essere colpite da batteri e funghi. Infine, è essenziale che la parte inferiore del frutto, nella zona del pistillo, si chiuda bene, per prevenire le lacerazioni.

La varietà Samantha, raccolta dal 20 maggio nella Murcia e dal 5 giugno nella provincia di Lleida.

Le prime pesche tabacchiere provenienti dalla Cina furono piantate in Spagna e in Nord Africa nel XIX secolo. "Si trattava di varietà gustose, ma non molto produttive e con apertura ampia del pistillo. Ci sono voluti molti anni per commercializzare questi frutti a causa del loro aspetto poco attraente rispetto alle pesche classiche, che avevano un colore e una dimensione più accattivanti - ha affermato Thomas - Nel corso degli anni, grazie al lavoro dei coltivatori, le varietà sono state perfezionate e sono stati eliminati i problemi relativi alla colorazione o ai calibri, anche se non si riusciva a risolvere l'apertura del pistillo. Solo 10 anni fa sono state lanciate sul mercato le prime varietà chiuse alla base, che hanno eliminato i problemi delle lacerazioni nel peduncolo. E sono anche gustose e dal colore invitante".

La varietà Filoe, della PSB, raccolta dal 15 luglio nella regione della Murcia e dal 25 luglio nella provincia di Lleida.

Da allora in avanti, la coltivazione di pesche tabacchiere ha iniziato ad espandersi rapidamente in Spagna, soprattutto per le esportazioni verso il mercato russo, il principale consumatore. La Spagna rimane di gran lunga il più grande Paese produttore di platicarpe, seguito a distanza dall'Italia e dalla Francia. Dall'introduzione dell'embargo russo sulle esportazioni europee, il settore spagnolo della pesca tabacchiera ha subito un'importante trasformazione varietale.


La varietà Samantha.

"Molti degli alberi che davano frutti con un'apertura del pistillo, sono stati sradicati per piantare varietà migliori e più accattivanti, per poterle vendere nei mercati europei - ha continuato Thomas - Questo obiettivo lo si sta raggiungendo".

Con il miglioramento della selezione varietale e, quindi, della qualità delle pesche tabacchiere, il consumo è aumentato in molti Paesi europei come la Francia e, ovviamente, la Spagna. I francesi non usavano consumare questa varietà di pesche, poiché la Francia è un mercato conservatore, con una preferenza per le pesche tradizionali, specialmente per quelle locali. Tuttavia, nel 2017, il consumo di tabacchiere è cresciuto del 17% in Francia, rispetto all'anno precedente, a scapito delle pesche classiche.

"I consumatori - ha detto Thomas - stanno cominciando a rendersi conto che il frutto può essere consumato facilmente, senza sporcarsi, e che il suo sapore di solito non delude, a differenza delle pesche o delle nettarine".
 

A sinistra, la varietà Zumba. A destra, la Contessa, la cui raccolta inizia 10 giorni dopo la Samantha.

La PSB ha iniziato con i primi programmi varietali nelle zone di Murcia, Valencia e in Nord Africa, ma ora trovano già mercato in altre aree, come la provincia di Lleida. "Siamo orgogliosi del nostro programma varietale, con frutti che seguono tutti gli stessi criteri quando si tratta di chiusura del pistillo, sapore e buona colorazione, e che non si lacerano nella zona del peduncolo al momento della raccolta. Siamo partiti all'inizio di maggio con varietà come la Zumba e abbiamo continuato con la Samantha; poi abbiamo la Contessa, che viene raccolta 10 giorni dopo la Samantha, e quindi ha calibri più grandi e una polpa croccante. L'anno scorso abbiamo lanciato la Nirvana e la Filoe, che vengono raccolte più tardi e con rese più elevate. Il calendario di raccolta è stato quindi prolungato fino alla fine di luglio e all'inizio di agosto, nella zona di produzione di Lleida".

Nei prossimi anni, la PSB prevede anche di ottenere varietà di tabacchiere con chiusura totale del pistillo. Le platicarpe sono una specie di drupacee per le quali non è stata ancora trovata alcuna varietà con una garanzia di qualità. "Oggi c'è una forte domanda per queste pesche piatte - ha concluso Thomas - Le grandi catene della distribuzione le vogliono per attirare i consumatori di drupacee e crediamo che sia un prodotto con un grande potenziale per il futuro".

Per maggiori informazioni:
Thomas Chevaillier - contatto per Francia, Spagna e altri Paesi
PSB Producción Vegetal
Tel.: +34 620 810 125

Vincenzo Cerbone - contatto per l'Italia
Tel.: +34 646 47 97 23
Email: vincenzo@psbproduccionvegetal.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018