Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Tutti i segreti della frutta trasformata di Fiasconaro

"Per farcire i nostri prodotti - racconta a FreshPlaza Nicola Fiasconaro dell'omonima ditta pasticcera - utilizziamo le migliori varietà di frutta a guscio nostrana tra cui: noci, nocciole, mandorle, pistacchi e pinoli, ma anche piccoli frutti dalla lavorazione delicatissima come le fragoline di bosco di Ribera e Sciacca, che trasformiamo in prelibate confetture extra. Le nostre fragoline, già presidio Slow Food, sono un gioiello che nasce solo in Sicilia, lungo una fascia di terreni lunga 18 chilometri. Questa è la distanza che separa Ribera da Sciacca, i due comuni agrigentini in cui, nel mese di maggio, si dà inizio alla raccolta. Si tratta di un frutto aromatico e profumato, molto delicato, che appena raccolto bisogna custodire al meglio perché diversamente, fuori dalla metafora, si scioglierebbe come un fiocco di neve al sole".


Nicola Fiasconaro, alla guida dell'azienda famigliare Fiasconaro.

"Considerato che la raccolta delle fragoline di bosco esige molta delicatezza e competenza, in azienda ci siamo dovuti industriare anche nella modalità di conservazione. Cosicché ho convinto i produttori che, per conservare al meglio le fragoline, fosse necessario abbattere la temperatura del prodotto appena raccolto e conservarlo in celle frigorifere che abbiamo posizionato proprio a ridosso dei campi. L'obiettivo è avere disponibilità di fragoline profumate come appena raccolte, pronte per la lavorazione del nostro prodotto di punta, appunto il panettone Nero Sublime farcito con confettura extra di fragoline di bosco".



La storia di Fiasconaro
Quella della famiglia Fiasconaro è una storia che inizia negli anni Cinquanta a Castelbuono (PA) piccolo centro nel Parco delle Madonie in Sicilia, e a Castelbuono rimane. Perché è proprio qui che i fratelli Fausto, Martino e Nicola hanno scelto di mantenere la sede legale, produttiva, amministrativa – la mente e il cuore – di questa emozionante avventura dell'alta pasticceria siciliana. E' negli anni Novanta, con il ricambio generazionale e l'arrivo dei figli alla guida dell'azienda che si compie il salto di qualità, che trasforma il marchio in una realtà conosciuta anche al di fuori dai confini dell'Isola.

Con mezzo secolo di storia alle spalle, oggi il marchio guidato da Nicola e dai fratelli non ha bisogno di grandi presentazioni per comunicare nel mondo l'eccellenza del made in Sicily di nicchia. Una bella storia di imprenditoria etica, affermatasi con caparbietà in una terra di gattopardiana impronta, dove generalmente tutto cambia affinché nulla cambi.


Linea dei prodotti di alta pasticceria a marchio Fiasconaro. Era l'anno 1953 quando Mario Fiasconaro, papà di Fausto, Martino e Nicola Fiasconaro inizia la propria avventura di gelatiere e pasticciere.

Tutti i prodotti a marchio, sono confezionati in una varietà di referenze con materia prima siciliana lavorata in ben 11 laboratori sparsi in tutta la Sicilia: dall'uvetta all'arancia in canditi; dal limone alla pasta di mandarino, alla frutta secca con mandorle e pistacchi della linea premium "oro verde". Una linea di prodotti premium lavorati in modo artigianale, senza alcuna aggiunta di conservanti e additivi, in modo da conferire a ogni vasetto di confetture e marmellate un sapore unico e distintivo. I gusti variano dai fichi d'India, alle mele dell'Etna, dalle arance rosse ai limoni di Siracusa e mandarini, dalle pesche di Leonforte ai frutti di bosco. Tra le novità di prodotto, un originale panettone agli agrumi e zafferano prodotto in Sicilia, con canditi di arancia, limoni e mandarino e tante altre prelibatezze che mirano a valorizzare il pistacchio siciliano e la mandorla d'Avola.



La frutta secca a guscio
"E' una grande fatica per la Fiasconaro - sottolinea con un certo orgoglio Nicola - reperire frutta secca autoctona siciliana, non tanto il pistacchio quanto le mandorle, perché la produzione - a causa di scarsi o inesistenti investimenti in ricerca e innovazione - va sempre più scemando. La Sicilia, fino agli anni Sessanta, deteneva il primato mondiale per la produzione di mandorle di alta qualità, dalle caratteristiche organolettiche nobili. Una produzione crollata a picco, con la crescente importazione in Italia di grandi quantità di frutta secca, coltivata in maniera intensiva, soprattutto dalla California".

"Complici le potenzialità nutraceutiche e salutistiche confermate dai nutrizionisti, oggi il comparto è in lieve ripresa produttiva, soprattutto la mandorla di Avola autoctona proveniente dagli areali di Agrigento e Caltanissetta che utilizziamo nella produzione dei nostri prodotti di punta. Conservo con i miei fratelli un ricordo di mio padre; papà Mario ci convocava e ci metteva davanti mucchietti di mandorle: assaggiate, diceva. E così scoprivamo che le varietà erano diverse, ma ognuna aveva un valore; sempre se parliamo di prodotto siciliano, però! Lui le mandorle californiane non le sopportava proprio!".



Canditura degli agrumi siciliani
"Può sembrare strano ma in Sicilia, sebbene ci siano grandi aziende che trasformano scorze di agrume in canditi, nessuna di queste processa la materia prima dal fresco. La canditura dal fresco preserva in modo ottimale gli aromi e le proprietà organolettiche dei frutti; le uniche aziende specializzate che lo fanno si trovano in Piemonte da cui maggiormente ne acquistiamo grandi quantitativi oppure in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige (Triveneto). Ci sono inoltre anche degli stabilimenti in Calabria che cubettano gli agrumi e li congelano per le industrie del nord che, a loro volta, li candiscono dal fresco cioè senza la procedura tradizionale della conservazione in salamoia".



"Ogni laboratorio – racconta Nicola - lavora sotto l'egida dell'azienda Fiasconaro in sinergia con i fornitori di materia prima, circostanza che ha permesso a molti agricoltori di implementare e sviluppare un lavoro di tipo imprenditoriale ben strutturato. Un esempio sono i coltivatori di fragoline di bosco, che ci forniscono la materia prima per la nostra confettura di fragoline. Gioco forza, hanno dovuto evolversi e avviare procedure di lavorazione innovative che, tra le varie cose, contemplano le nuove tecniche di conservazione prima menzionate unite a un ciclo di produzione sostenibile"



Mercati
Pur mantenendo i connotati tipici della produzione e lavorazione artigianale, caratterizzata dal rispetto per i tempi della natura e della tradizione, oggi i prodotti Fiasconaro sono distribuiti in circa 5000 punti vendita in Italia e all'estero. Dopo aver valicato i confini siciliani, i prodotti sono distribuiti su tutto il territorio nazionale, in molti Paesi europei (Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito) oltre che negli USA e in Canada, in Brasile, in Giappone, in Australia e Nuova Zelanda. Tanti negozi Fiasconaro: dai duty free degli aeroporti alla 5th Avenue di Manhattan fino a Dubai.

Nel fatturato aziendale, l'export pesa nella misura del 18%, tra Canada, Francia, Stati Uniti, Germania e Inghilterra; mentre il restante 82% si realizza in Italia nei canali di vendita Horeca, negozi specializzati ed enoteche.



Partnership e riconoscimenti
Per Fiasconaro, l'attenzione per la qualità si è tradotta anche in una partnership con il Dipartimento agroalimentare dell'Università di Catania e con il Master di II livello in Cultura e comunicazione del Gusto promosso dall'Ateneo di Palermo in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. L'obiettivo è quello di promuovere il territorio e le eccellenze dell'alimentare valorizzando la biodiversità.

Tra gli altri riconoscimenti, l'azienda è stata anche designata fornitrice ufficiale di prodotti dolciari alla Nasa.



Progetti
Tra i progetti per l'anno in corso, Nicola menziona: "Riuscire a raggruppare presso il nostro polo industriale la maggior parte della produzione, quindi anche la linea di confetture, creme e altri prodotti, così da avere il pieno controllo della filiera di produzione".

Contatti:
Fiasconaro Srl

P.zza Margherita. 10
90013 Castelbuono (PA) - Italy
Tel.: (+39) 0921 677132
Fax: (+39) 0921 676800

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018